Reduce da una stagione da dimenticare e inserito nella lista dei giocatori da vendere in questa sessione di mercato, Geoffrey Kondogbia ha ulteriormente stizzito i tifosi dell'Inter con un video postato sul suo profilo Instagram. Attualmente in vacanza e in attesa di novità sul suo futuro, il 24enne centrocampista transalpino ha avuto la bella idea di realizzare un reportage video nel quale ha mostrato la sua abitazione e l'automobile sportiva. Fin qui nulla di male, peccato che Kondogbia abbia scelto un abbigliamento che ha letteralmente fatto infuriare il popolo nerazzurro: la maglia di Serge Aurier, difensore del Paris Saint-Germain. Dopo la pubblicazione del video, i commenti sul suo profilo non si sono fatti attendere: molti decisamente cattivi e censurabili, alcuni sarcastici e altri che lo invitano a lasciare l'Inter.

Kondogbia e l'affare Rabiot.

"Vattene a Parigi! Chi non ama la maglia deve andarsene". "Complimenti grande attaccamento alla maglia dell'Inter. Meglio che te ne stai a Parigi". "Bella la maglia di Aurier ? Ma vai al Psg così abbiamo uno scarpone in meno". Insomma, a poche ore dall'annuncio ufficiale di Spalletti, chiamato a riportare ordine e ottimismo in casa nerazzurra, Geoffrey Kondogbia è caduto clamorosamente nella trappola dei social. L'ingenuo scivolone, inoltre, è arrivato a pochi giorni dall'indiscrezione legata proprio ad un suo trasferimento al Paris Saint-Germain. Il club di Suning sarebbe infatti sulle tracce di Adrien Rabiot: centrocampista della formazione di Unai Emery. Un'operazione di mercato da 35 milioni di euro, che l'Inter vorrebbe affrontare inserendo come contropartita tecnica proprio il giocatore ex Monaco.

A post shared by Geoffrey Kondogbia (@geoffreykondogbia) on