Grande entusiasmo in casa Inter dopo il 7-1 rifilato all’Atalanta. Un successo netto che ha confermato gli effetti positivi della cura Pioli e ha dato nuova linfa alle speranze di Europa dei nerazzurri. Blindare la qualificazione all’Europa League, con la speranza fino in fondo di poter lottare per il terzo posto che darebbe accesso ai preliminari di Champions. Se dunque Icardi e compagni si preparano ad un finale di stagione in crescendo, la società sta mettendo le basi per il futuro. La nuova proprietà cinese ha in mente grandi investimenti per il prossimo mercato estivo, dove il direttore sportivo Ausilio e i suoi collaboratori potranno fare affidamento su un budget di 150 milioni di euro a disposizioni. L’obiettivo è quello di puntellare la rosa con pochi acquisti ma funzionali, e capaci di far fare il salto di qualità a tutti i reparti della formazione che a meno di colpi di scena dovrebbe essere guidata ancora da Pioli.

Manolas e De Vrij nomi caldi per la difesa.

Per quanto concerne la difesa, il nome più gettonato è quello del greco Manolas più volte accostato ai nerazzurri. Per il centrale della Roma però potrebbe servire una cifra superiore ai 40 milioni di euro, al contrario di un obiettivo invece più alla portata come De Vrij. Se la Lazio non dovesse conquistare l’Europa, l’olandese potrebbe essere sacrificato per una somma inferiore rispetto a quella del collega giallorosso. Da qui alla fine del campionato dunque l’Inter farà le sue valutazioni, senza smettere di seguire anche Koulibaly e Marquinhos.

Berardi e Bernardeschi, talenti italiani nel mirino.

A proposito del Psg, difficile l’affondo a Verratti che nelle ultime settimane sembra aver rinsaldato il suo rapporto con la squadra francese. La remuntada incassata dal Barça potrebbero allontanare il calciatore dalla Ligue 1, anche se i nerazzurri dovranno fare i conti con la Juventus. Un duello che rischia di rinnovarsi anche per il giovane talento della Fiorentina Bernardeschi, ormai in uscita dalla Fiorentina. Si è avvicinato molto all’Inter nelle ultime settimane invece Domenico Berardi sul quale la Juve ha allentato la presa. Sono previsti nuovi contatti tra i nerazzurri e la dirigenza del Sassuolo.

Da Sanchez alle "occasioni" Muriel e Schick.

Per quanto riguarda l’attacco il sogno è legato a nomi del calibro di Alexis Sanchez, che sembra al capolinea della sua esperienza all’Arsenal, James Rodriguez e Griezmann. Il francese al momento è l’obiettivo meno concreto. Più alla portata invece i due attaccanti della Samp Schick e Muriel che l’Inter ha seguito dal vivo nell’ultimo turno di campionato grazie ai suoi osservatori. Entrambi potrebbero liberarsi dietro il pagamento di clausole rescissorie rispettivamente da 40 e 38 milioni.