Gareth Bale, che fino alla scorsa estate è stato il calciatore più costoso di sempre (adesso è il terzo dopo Neymar e Pogba) è uno dei cinque migliori attaccanti del pianeta, ma purtroppo spesso è vittima di infortuni. Nella scorsa stagione il gallese ha avuto un serio problema alla caviglia che lo ha tenuto fuori per oltre tre mesi, e quando è tornato non ha brillato particolarmente. In questi ultimi mesi Bale ha lavorato alacremente e ha cercato di recuperare la condizione fisica in virtù anche dei grandi impegni estivi del Real Madrid (che disputerà la Supercoppa Europea e quella di Spagna). Il Real comunque per provare a limitare i problemi fisici dell’attaccante gli ha vietato di giocare nel campetto che Bale si è fatto costruire nella sua casa in Galles.

Divieto Real per Bale.

Il ‘Sun’ riferisce infatti che la società campione d’Europa ha impedito al gallese di giocare nel campetto che il calciatore si è fatto costruire in Galles, dove ha acquistato anni fa un terreno di quasi cinque ettari dal valore di 4,5 milioni di euro. La solita fonte anonima al giornale britannico ha detto

Gareth ha sempre sognato di avere un campo da calcio nella sua abitazione. Dopo aver raccolto alcuni amici per giocare una partita a cinque, ha dovuto poi tirarsi indietro. Il Real Madrid teme che possa infortunarsi, ma il campo è tenuto nelle migliori condizioni. Gareth ha assunto un esperto giardinieri che cura diversi impianti sportivi.

Gli infortuni di Bale con il Real.

Dopo aver vinto per la seconda volta la Champions League nel 2016 e dopo aver disputato un Europeo formidabile, Bale lo scorso novembre si è infortunato alla caviglia in un match di Champions con lo Sporting Lisbona. Non sembra nulla di eccessivamente grave, invece il giocatore si ferma per quattro mesi. A fine aprile contro il Barcellona s’infortuna di nuovo e mette a rischio la parte finale di una stagione trionfale per il Real. A Cardiff ha giocato un piccolo spezzone di partita nella finale con la Juventus.