Il nuovo Milan si è presentato ufficialmente. Il presidente YongHong Li ha tenuto un discorso molto breve, in cui ha ringraziato la precedente proprietà ed ha promesso ai tifosi grande impegno e anche tanti risultati. Ha parlato molto di più invece il nuovo a.d. Marco Fassone, che è stato presentato con la maglia numero 10, mentre YongHong Li aveva la numero 1. L’erede di Galliani dopo la parole di rito per la famiglia Berlusconi, ha parlato di mercato, ha ringraziato Barbara Berlusconi che ha accettato di rimanere presidente di Fondazione Milan, e ha ribadito che la priorità è il rinnovo di Donnarumma

La volontà della nuova proprietà è quella di risolvere in tempi brevi la questione Donnarumma. Vogliamo fare di Gigio un pilastro del Milan del futuro. Da domani inizierà la parte operativa. Il calendario sarà serrato fino alla prossima settimana. Parleremo con Suso e De Sciglio. Montella non si tocca. Ha il nostro totale e pieno appoggio.

Fassone ha le idee molto chiare anche a riguardo del mercato , che sarà svolto in modo abbastanza rapido. L’a.d. ribadisce che il Milan continuerà a puntare sul florido settore giovanile

Non si può prescindere dai giocatori italiani. Abbiamo già dei buoni giovani italiani, non prenderemo solo calciatori stranieri. Dobbiamo costruire la squadra del prossimo campionato. A luglio vogliamo già avere un gruppo completo per il 60-70% Galliani mi ha parlato del nostro settore giovanile, in cui ci sono diversi talenti. Le mie esultanze credo che saranno diverse dalle sue, ma non so come reagirò alla prima.

Ha grande esperienza nel calcio Fassone, che ha lavorato con Juventus, Inter e Napoli, e sa benissimo che per alzare il livello il Milan ha bisogno di raddoppiare il proprio fatturato. Per fare ciò il club punterà sulla Cina, ma anche sullo stadio di proprietà

Dobbiamo almeno raddoppiare il fatturato. Per aumentare i ricavi bisogna andare in Champions League. Puntiamo molto sulla Cina. David Han mi ha raccontato cosa è il Milan per loro. E poi dobbiamo costruire lo stadio di proprietà. Juventus, Bayern Monaco e Arsenal così hanno raddoppiato il fatturato. Abbiamo in mente tante idea, anche innovative.

Assieme a Fassone c’è il d.s. Mirabelli, ma a livello societario l’organico sarà ampliato e probabilmente entrerà in società un ex grande calciatore rossonero

Voglio portare a Milanello i migliori collaboratori. Non ho nessun pregiudizio. Vogliamo arrivare all’inizio della prossima stagione con una nuova organizzazione. Cerchiamo una figura che incarna il DNA Milan. Parlerò con Baresi e Filippo Galli che sono già qui.

Le parole del presidente YongHong Li – “Desidero ringraziare Silvio Berlusconi e Fininvest per la fiducia riposta in noi. Il Milan è un club mondiale con 118 anni di gloriosa storia. Negli ultimi 30 anni il Milan ha conquistato molti trofei. Ogni tifoso si aspetta che il Milan torni sul tetto del mondo quindi noi abbiamo una grande responsabilità. Il nostro team è formato da professionisti ed è molto stabile. Fassone svilupperà il lavoro del Milan del futuro: sarà il nostro CEO. Abbiamo molto fiducia in lui e nel suo team italiano. Forza Milan”.