Tra il dire e il fare c’è di mezzo la volontà del giocatore. E’ questa la sintesi dell’ultima indiscrezione di mercato proveniente dalla Spagna e in particolare dalle pagine del Mundo Deportivo, il quotidiano storicamente vicino agli ambienti del Barcellona. Il diretto interessato è ancora lui, Gerard Deulofeu che in pochi mesi ha riconquistato la vetrina grazie a quella che è facile ribattezzare come la “cura Milan”. L’ultimo colpo della presidenza Berlusconi infatti da quando è arrivato in rossonero ha sfoderato un rendimento crescendo incantando anche il ct spagnolo. La convocazione nella nazionale spagnola e il gol vittoria alla Francia sono state un’ulteriore conferma del momento magico di Deulofeu, per il quale il Barça è pronto ad esercitare la clausola di ricompra.

L’Everton infatti, club che detiene il cartellino del ragazzo, non potrebbe opporsi nel caso in cui i catalani dovessero versare i 12 milioni per il suo riacquisto previsti nel contratto. Una situazione molto simile a quanto avvenuto nella scorsa estate per il ritorno di Morata al Real. A sorpresa però è arrivata una nuova indiscrezione che potrebbe cambiare gli scenari e far sorridere il Milan. In caso di offerta per la recompra del Barça ai Toffees, il calciatore potrebbe opporsi e in questo caso il diritto del Barcellona cadrebbe nel vuoto.

Una situazione che potrebbe verificarsi se per esempio Delofeu fosse intrigato dal progetto del nuovo proprietario del Milan Yonghong Li: in rossonero infatti l’esterno offensivo spagnolo potrebbe trovare maggiore spazio rispetto a quanto accadrebbe al Barça. Una buona notizia dunque che rappresenta un’apertura per la società del capoluogo lombardo che dovrà comunque mettere sul piatto una cifra importante per convincere l'Everton a privarsi definitivamente di Deulofeu.