Ennesima prestazione stagionale importante per Edinson Cavani. Il Matador ha conquistato la scena nell’ultimo match interno contro il Guingamp in programma nella 32a giornata di campionato. Due gol di pregevole fattura e un assist all'attivo, per l’attaccante uruguaiano che dopo la traversa colpita nel primo tempo, è salito in cattedra nella ripresa rivelandosi come sempre implacabile in avanti. E i numeri per Cavani sono letteralmente impressionanti: 42 gol segnati in 41 partite complessive per il centravanti che da quando, con l’addio di Ibrahimovic, ha iniziato a giocare come prima punta è tornato a segnare con una continuità impressionante.

Tutti in piedi dunque per l’ex Napoli al Parco dei Principi, eccezion fatta ovviamente per i tifosi avversari e non solo. Sul profilo Twitter ufficiale del Guingamp invece è apparso un messaggio a dir poco provocatorio nei confronti del bomber avversario, che ha fatto discutere e non poco sollevando un piccolo polverone in terra transalpina. “Perché giochi in questa maniera contro di noi e non contro il Barcellona?", una domanda dal sapore dello sfottò per il Matador con un riferimento alla clamorosa sfida di ritorno degli ottavi di finale di Champions con il Psg eliminato dal Barcellona capace di una clamorosa remuntada con un 6-1 passato alla storia.

In realtà in quella gara la punta del Paris Saint Germain  è andato anche a segno, pur non riuscendo come i suoi compagni ad arginare lo strapotere dei catalani. Una provocazione fortissima, che chissà se Cavani lascerà cadere nel vuoto. Sicuramente il giocatore ha preferito parlare sul campo, con una doppietta da applausi che a quanto pare non è stata metabolizzata dalla società avversaria.