Poco prima del derby della Lanterna, il Genoa ha omaggiato Marco Simoncelli nella figura del padre Paolo, con una maglia rossoblù di Simoncelli, ovviamente con il numero 58. L'occasione è stata la presentazione ufficiale della Honda del team SIC 58 che gareggierà nel prossimo mondiale di Moto3. Tanti, ovviamente, gli applausi ma purtroppo anche qualche stupido fischio di troppo, proveniente dalla curva doriana nel momento della consegna della maglia.

Prederby nel nome del Sic – Era lo scenario giusto, la serata perfetta per ricordare il ‘Sic', con Marassi gremito in ogni parte delle tribune in attesa di godersi il derby della Lanterna tra Genoa e Sampdoria (poi terminato con la vittoria dei doriani grazie alla rete di Muriel nella ripresa). La Honda MOto3 del team SIC 58 Squadra Corse, la scuderia dedicata al compianto campione delle due ruote Marco Simoncelli, è stata presentata ufficialmente al Ferraris di Genova prima del fischio d'inizio della stracittadina.

Testimonial – Testimonial d'eccezione è stato Paolo Simoncelli, papà di Marco e fautore di un progetto che mira a far crescere giovani talenti del motociclismo dando a due di loro la possibilità di misurarsi nel prossimo campionato del mondo di Moto3, in partenza a fine mese. Simoncelli senior è stato omaggiato dal Genoa con una maglietta rossoblu con il numero 58, quello con cui gareggiava il figlio.

I fischi dei doriani – Il team, dedicato a Sic, ha come sponsor principale il marchio Eviva, lo stesso del Genoa, e debutta quest’anno nella categoria Moto3 del Motomondiale. Prima del fischio d’inizio Simoncelli senior, fondatore della scuderia, ha presentato componenti e la filosofia del team. Durante la presentazione, però, non tutto è andato come ci si sarebbe aspettati. Se dalla maggior parte del pubblico presente è scattato spontaneo l'applauso, c'è stato anche chi ha voluto distinguersi nel modo peggiore fischiando l'iniziativa.