Il Darmstadt, squadra tedesca che milita in Bundesliga, ha annunciato che il suo impianto di gioco cambierà nome nella stagione 2016-2017 ed è stato ribattezzato ‘Jonathan Hermes Stadion am Boellenfalltor’. Il club dell’Assia ha deciso di accantonare il nome ufficiale del proprio impianto ed ha scelto di dedicare il nome del proprio stadio a Jonathan Heimes, un tifoso morto di cancro pochi mesi fa a soli ventisei anni. La decisione è arrivata di comune accordo con l’azienda farmaceutica Merck, che detiene i diritti di sponsorizzazione dello stadio.

L’idea è venuta a Martin Heimes, il papà di Jonathan, impiegato proprio della della Merck che ha dichiarato, in un comunicato apparso sul sito della società: “Questo è un grande gesto da parte dell’azienda consentire che lo stadio della squadra che lui ha tanto amato e sostenuto prenda il nome di mio figlio”. Anche il sindaco della città Jochen Partsch ha approvato alla scelta: “Si tratta di un gesto unico, che noi possiamo solo appoggiare”. Jonathan Heimes era stato omaggiato dai tifosi del Darmstadt già in occasione del match con il 3 marzo con l’Augsburg. Allora fu esposto uno striscione con il volto del povero Jonathan Heimes ed ero scritto: “Ci manchi, ma i tuoi valori rimangono. Noi continuiamo a lottare”.

Il Darmstadt lo scorso anno è stata la grande rivelazione della Bundesliga. Da neopromossa la squadra è riuscita a conquistare una incredibile salvezza, ottenuta in scioltezza, con pochissimi mezzi e con calciatori tutt’altro che conosciuti. Nella passata stagione con il Darmstadt ha giocato anche il difensore italiano, prodotto del vivaio dell’Inter, Luca Caldirola. Mentre nella rosa attuale uno dei giocatori più noti e senza dubbio il nigeriano Victor Obinna, ex di Inter e Chievo. Nella sua storia il club dell’Assia aveva già disputato la Bundesliga due volte, ma in precedenza non era mai riuscito a salvarsi.