E' bastato un anno al Barcellona per tornare il club più forte d'Europa. Dopo una stagione avara di sorrisi, il club catalano è riuscito ad allestire un gruppo vincente destinato a scrivere pagine importanti della storia del calcio. Il triplete conquistato dalla formazione di Luis Enrique che, dopo aver messo in bacheca Liga e Coppa del Re ha vinto la Champions contro la Juventus, è la dimostrazione di quanto sia tornata competitiva una squadra che ha nel trio Messi, Neymar e Suarez il suo punto di forza. A far sorridere il presidente Bartomeu e soci però non sono solo i risultati sportivi: gli ultimi successi degli azulgrana infatti non possono che garantire nuove linfe alle già ricche casse del Barça. Oltre ai premi per i titoli conquistati, arrivano ottime notizie anche dal fronte sponsorizzazioni, come confermato dalla stampa spagnola e in particolare dal Marketing Deportivo. E' in dirittura d'arrivo in primis un nuovo faranoico accordo con il main sponsor Qatar Airways. La compagnia aerea ha un contratto con il Barcellona fino al 2016, ma a breve potrebbe prolungare la sponsorizzazione fino al 2020, garantendo al club circa 60 milioni di euro a stagione. Cifre da capogiro che sono inferiori solo a quelle dell'accordo Chevrolet-Manchester United che permette ai Red Devils di incassare 65 milioni l'anno.

Altro rinnovo in vista è quello legato alla sponsorizzazione tecnica con la Nike. Il brand americano versa nelle casse catalane 30 milioni di euro l'anno, ma a breve potrebbe accordarsi per un aumento che potrebbe avvicinare, anche in questo caso, la sponsorizzazione record Adidas-Manchester United che permette al club di Van Gaal di incassare 94 milioni di euro a stagione. Gli altri top club del Vecchio continente dunque sono avvisati: alla luce di questi nuovi introiti, il Barcellona, blocco del mercato imposto dalla Fifa permettendo, potrebbe tornare a fare la voce grossa in sede di trattativa garantendosi ulteriori pezzi da 90 nel 2016, Pogba in primis.