Perotti tiratore scelto del campionato, Bacca perde colpi, Immobile insegue il romanista e Dybala cresce con determinazione. Sono loro i migliori rigoristi di serie A. Il giallorosso è in pieno dominio da inizio torneo: contro l'Inter è arrivato a quota 7 in altrettanti tentativi, a due lunghezze dal fatturato con cui Ilicic ha chiuso la scorsa stagione. Contro il Chievo, invece, il colombiano del Milan ha interrotto a quattro la striscia positiva, supportato poi dal compagno Lapadula che, nella stessa partita, ha siglato il suo primo centro dagli undici metri approfittando della sua uscita. Immobile ha fatto poker con l'Udinese mantenendo il 100% dal dischetto, idem Dybala, glaciale nel realizzare il suo terzo penalty dopo il parapiglia avvenuto a tempo scaduto contro il Milan.

Tra le altre novità della classifica, anche il napoletano Mertens che, nelle ultime tre settimane, ne ha realizzati due, primo per il compagno Insigne domenica contro il Crotone, stabili a quota tre Bernardeschi e Muriel, con Biglia che insegue a causa di un errore su quattro tentativi. A proposito di occasioni fallite, i peggiori restano i due bomber Belotti e Dzeko: il torinese è fermo a uno su quattro, il romanista a uno su tre, entrambi però hanno già superato quota 20 in fatto di marcature solo in campionato. Male anche Caprari e, guarda caso, il primatista dello scorso campionato Ilicic, entrambi con uno su tre. Tra le altre new entry, infine, il palermitano Nestorovski e il clivense De Guzman.

La classifica dei rigoristi di A alla 28a giornata.

Perotti 7 su 7; Immobile 4 su 4; Bacca 4 su 5; Dybala 3 su 3; Bernardeschi 3 su 3; Muriel 3 su 3; Biglia 3 su 4; Mertens 2 su 2; Kessie 2 su 2; Pellissier 2 su 2; Totti 2 su 2; Farias 2 su 2; Iago 2 su 3; Acerbi 1 su 1; Gomez 1 su 1; Pellegrini 1 su 1; Krejci 1 su 1; Ocampos 1 su 1; Pinilla 1 su 1; Babacar 1 su 1; Falcinelli 1 su 1; Politano 1 su 1; Thereau 1 su 1; Zapata 1 su 1; Kalinic 1 su 1; Gabbiadini 1 su 1; Trotta 1 su 1; Ricci 1 su 1; Simeone 1 su 1; Nestorovski 1 su 1; De Guzman 1 su 1; Insigne 1 su 1; Lapadula 1 su 1; Berardi 1 su 2; Biraghi 1 su 2; Icardi 1 su 2; Ljajic 1 su 2; Quagliarella 1 su 2; Palladino 1 su 2; Ilicic 1 su 3; Niang 1 su 3; Dzeko 1 su 3; Caprari 1 su 3; Belotti 1 su 4; Borriello 0 su 1; Destro 0 su 1; Birsa 0 su 1; Inglese 0 su 1; Paloschi 0 su 1; Joao Pedro 0 su 1; Memushaj 0 su 2.