"Giuda! Traditore!". E' il grido di rabbia dei tifosi del Napoli nei confronti di Gonzalo Higuain che ha scelto la Juventus, rivale storica dei partenopei e andò via in gran segreto. Nella storia del calcio, però, Pipita a parte, ci sono molti altri episodi di ‘tradimento' che hanno scatenato la delusione dei sostenitori. A cominciare da quelli del Chelsea che si scagliarono contro Frank Lampard, una bandiera del calcio ‘blues' ammainata con la chiusura dell'ultima Premier League: lo avevano salutato tra le lacrime, tributandogli la standing ovation; adesso è il loro peggior nemico perché indosserà la maglia del Manchester City per sei o mesi (o forse per tutta la stagione) prima di sbarcare in Major League al New York City, club controllato dai Citizens negli States. "Giuda! Traditore".

"L'hai fatto per la grana", urlavano i tifosi della Fiorentina quando Roberto Baggio accettò il trasferimento all'odiata Juventus (sfumando i margini del campanilismo da Inter e Milan). Nemmeno fu tenera la critica nei confronti di Ronaldo, ‘l'ex fenomeno' che ha indossato le casacche di Milan e Inter, Barcellona e Real Madrid…

Oppure c'è chi come Ibrahimovic bacia tutte le divise: lasciata la Juventus travolta da Calciopoli, calzò quella dell'Inter (e quella del Milan) e da allora la curva dei tifosi bianconeri lo ha messo nel mirino a prescindere. "Giuda! Traditore!" è Fernando Torres per i sostenitori della ‘Kop', la porzione di stadio occupata dai supporters del Liverpool: dai reds ai blues, mai gli hanno perdonato quel contrasto cromatico. "Giuda! Traditore!", la parte più calda dei fans dello Schalke04 non ha dimenticato l'addio di Manuel Neuer: il portiere che ha vinto il Guanto d'Oro al Mondiale in Brasile nel 2011 lasciò il club di Gelsenkirchen e andò al Bayern Monaco, i tifosi ne simularono l'impiccagione con un manichino.

"Giuda! Traditore"… Figo che salta dal Barcellona al Real Madrid, Hugo Sanchez dall'Atletico al Real Madrid, Batistuta e Caniggia che mollano il River Plate e transitano per il Boca Juniors, Carlitos Tevez rimbalzato dallo United al City prima di approdare alla Juve e poi, ancora, Ashely Cole. L'ex esterno dei blues accettò le lusinghe di Abramovich e disse addio all'Arsenal, da allora lo etichettarono come ‘cashley', nomignolo dispregiativo perché s'era venduto ai soldi degli eterni rivali londinesi del Chelsea.

I dieci ‘traditori' nella storia del calcio

1) Figo dal Barça al Real Madrid
2) Roberto Baggio dalla Fiorentina alla Juventus
3) Batistuta dal River al Boca
4) Hugo Sánchez dall’Atlético al Real Madrid
5) Ibrahimovic dalla Juventus all'Inter
6) Ronaldo tra Milan, Inter, Barcellona, Real Madrid
7) Torres dal Liverpool al Chelsea
8) Frank Lampard dal Chelsea al Manchester City
9) Carlitos Tevez dal Manchester United al City
10) Neuer dallo Schalke04 al Bayern Monaco.