Un nome di cui sentiremo parlare nel mondo del calcio. Diomandè Yann Gondo, giovane talento classe ’96 della Fiorentina è uno dei talenti più cristallini del Campionato Primavera 2014/2015. L’attaccante italo-ivoriano sta stregando tutti con 5 gol segnati in 2 partite con la maglia viola. Dopo i 3 gol con l’esordio Gondo, ha rifilato una doppietta decisiva contro i pari età del Parma, confermandosi un centravanti completo: prima una rete in velocità e poi un imperioso colpo di testa. Numeri importanti per un giocatore che anche per le doti fisiche è stato accostato nientemeno che a Balotelli e Drogba. Nonostante la giovanissima età, anche gli osservatori della prima squadra della Fiorentina hanno messo nel mirino l’attaccante che in futuro potrebbe fare molto comodo a Montella. Quest’ultimo infatti, come confermato dai casi Bernardeschi e Babacar, è pronto a puntare sui giovani. Nella prossima stagione dunque Gondo potrebbe trovare spazio anche in Serie A, oppure in una compagine di Serie B, dove potrebbe essere girato in prestito per permettergli di mettere minutaggio nelle gambe.

Gondo ennesima stella di Mino Raiola.

Sicuramente la Fiorentina dovrà cercare di blindare ancora Gondo, visto che quest’ultimo è già finito al centro dell’interesse di calciomercato di numerosi top club. Buone notizie dunque per Mino Raiola, l’agente dell’attaccante che è riuscito a mettere le mani sul talentino, anticipando i colleghi già nelle scorse stagioni. E nell’estate del 2013, il re dei procuratori aveva già raggiunto un accordo con il Psg per il trasferimento di Gondo, blindato però in extremis dai viola. Una situazione che potrebbe riproporsi in futuro, motivo per cui la dirigenza della Fiorentina sembra intenzionata a rivedere il contratto del talentino in scadenza nel 2016. Nel frattempo i toscani si godono il giocatore che dal canto suo è concentratissimo esclusivamente sul Campionato Primavera e sulla possibilità di trascinare alla vittoria la sua Fiorentina.