BERLINO. Altro ritiro nel mondo del calcio. Dopo l'annuncio di Ronaldo che si ritirerà fra un anno anche un altro protagonista di quella sfida che rese immortale il "Fenomeno", ovvero la finale del modiale 2002 Brasile-Germania 2-0, appende le scarpe al chiodo. Si tratta di Oliver Neuville, che a trentasette anni lascia il calcio. Già nel maggio scorso aveva deciso di smettere, passando alla carriera di allenatore con le giovanili del Borussia Monchengladbach, suo ultimo club. Poi il ripensamento con un anno di contratto con l'Arminia Bielefeld, che però adesso ha deciso di fare a meno di lui.

Queste le sue dichiarazioni: "È definitivamente finita. Ci riflettevo da qualche tempo ma non e' andata come speravo: speravo di giocare di più". I tifosi lo ricorderanno soprattutto per le sue gemme in nazionale (vice-campione del mondo e d'Europa) nonchè per le tante reti con il Bayer Leverkusen e proprio col Borussia. Neuville tra l'altro ha anche origini italiane, visto che la mamma è calabrese.