Il messaggio di Ronaldo a Mendes.

"Jorge, riportami allo United". Poche parole, ma pesanti come un macigno, quelle che Cristiano Ronaldo secondo quanto rivelato dal Sun avrebbe indirizzato in un messaggio al suo storico amico e procuratore Jorge Mendes. Nessun dubbio, nessun ripensamento per il fenomeno portoghese che non ha intenzione di tornare sui suoi passi e prepara l'addio al Real Madrid, pronto a vestire nuovamente la maglia del suo ex club, il Manchester United.

Frattura insanabile con il Real Madrid.

La stampa inglese non ha dunque alcun dubbio su quelli che sono i piani di CR7, che seppur impegnato con il Portogallo alla Confederatios Cup sta spingendo già con il suo entourage per quello che sarebbe senza dubbio il trasferimento dell'estate. La rottura con il Real Madrid, reo a giudizio del calciatore di una mancata tutela rispetto alle accuse mossegli da fisco, sarebbe ormai insanabile. Soprattutto dopo che il club si è rivelato intransigente, senza voler pagare l'eventuale multa che potrebbe essere recapitata al calciatore. Il messaggio di Florentino Perez d'altronde è stato perentorio: Ronaldo è importante per il Real, ma non più di quanto il club sia importante per lui.

CR7: "Lascio il Real non si torna indietro"

Una presa di posizione che ha reso inutili anche i tentativi di Zinedine Zidane e capitan Sergio Ramos che, si sono subito mobilitati telefonicamente, per provare a convincere Ronaldo a tornare sui suoi passi. "Lascio il Real, non si torna più indietro", la confidenza del quasi certo prossimo Pallone d'Oro a Mendes che si è subito messo in moto per cercare di assecondare le volontà del suo assistito, dopo che quest'ultimo tra l'altro avrebbe anche rivelato ai compagni di nazionale la clamorosa volontà di lasciare Madrid.

Il piano dello United: 200 milioni più De Gea.

Adesso dunque la palla passa ai club con il Real che non è intenzionato a fare sconti per la sua stella più brillante. Secondo quanto riportato dal Mirror, lo United avrebbe già pronta una prima offerta sulla base di 175 milioni di sterline, ovvero quasi 200 milioni di euro, più il cartellino di De Gea, vecchio pallino di mercato delle merengues. Una cifra complessiva dunque probabilmente inferiore rispetto a quella cash che potrebbe mettere sul piatto il Psg, ma comunque molto allettante per il club campione d'Europa. Giornate caldissime dunque sull'asse Inghilterra-Spagna, con Ronaldo che potrebbe diventare il calciatore più pagato della storia.