Quasi ottocento partite e oltre trecento gol segnati in venticinque stagioni con la Roma per Francesco Totti, che è il simbolo, non solo di questa lunga epoca, della squadra giallorossa. Il capitano però probabilmente a fine stagione lascerà il calcio e lascerà la Roma. Del suo rinnovo contrattuale nessuno ne parla, e di tempo a disposizione ogni giorno ne resta sempre meno. Tanti tifosi della ‘Magica’ attendono con grande dispiacere il momento dell’addio. Alessandro Florenzi, che ha sempre avuto un legame speciale con il suo capitano, ha parlato del probabile addio di Totti e lo ha fatto usando delle parole molto forti

La Roma senza Totti non esiste e quando smetterà sarà come un lutto. Francesco è padrone del proprio destino e qualora decidesse di appendere gli scarpini al chiodo farà sempre parte della Roma. Lui è la Roma ed è la storia per ciò che ha fatto.

Florenzi, che la prossima stagione potrebbe essere l’unico romano in squadra (perché pure De Rossi potrebbe lasciare), ha esaltato il gruppo di Spalletti, che gli è stato vicinissimo quando qualche mese fa il nazionale azzurro ha subito il secondo intervento al ginocchio: “Uniti si vince, avendo un gruppo sano e genuino si possono scalare le montagne. Anche grazie al mio gruppo io sto meglio, mi hanno fatto sentire la loro vicinanza”.

Il jolly giallorosso, che è stato premiato con il premio ‘Città di Roma’ e ha partecipato anche alla conferenza degli Special Olympics estivi in scena Terni ed è stato al fianco del ministro dello Sport Lotti e del numero uno del Coni Malagò, in questa stagione è stato sfortunatissimo. Florenzi si è rotto due volte il crociato. Il primo infortunio lo ha subito nel finale del match con il Sassuolo, mentre il secondo gli ha fatto terminare con larghissimo anticipo la stagione, in cui complessivamente ha disputato solo 13 partite.