Il Chievo da "saldi" di fine stagione, la solita pazza Inter rimontata in extremis nel derby, la Fiorentina sconfitta dall'Empoli in cerca di punti salvezza. Sono questi i principali riflessi della 32esima giornata di serie A che confluiscono nel flop team. È la squadra di Maran la più rappresentata dopo il 4-0 subito dal Cagliari: tre gli elementi, a cominciare dal portiere Seculin (4) che ha almeno due reti sulla coscienza e che, da quando ha sostituito Sorrentino, ha incassato nove gol in tre partite; Cesar (4.5) e Pellissier (4.5) gli altri gialloblù travolti dalla squadra di Rastelli.

Il derby dai due volti offre altri protagonisti in negativo: i milanisti De Sciglio (4.5), beffato da Candreva in occasione del primo gol e autore di una prestazione mediocre, e Bacca (5), del tutto inoffensivo; l'Inter invece è rappresentata da D'Ambrosio (5). Guardando agli altri reparti, la difesa è completata dal romanista Rudiger (4.5), superato da Conti in occasione del cross che ha portato alla rete di Kurtic; a centrocampo, invece, non sono riusciti a far la differenza i viola Saponara (5) e Bernardeschi (5), uomini di fantasia che hanno tradito Paulo Sousa; in attacco, infine, Maxi Lopez (4.5) non ha saputo offrire il giusto contributo al compagno di reparto Belotti contro il Crotone. Di seguito la formazione schierata con annessa panchina, nella quale spiccano altri tre clivensi (Dainelli, De Guzman e Hetemaj) e due interisti (Miranda e Eder).

Flop 11 della 32esima giornata.

Modulo 4-3-3: Seculin 4, Rudiger 4.5, Cesar 4.5, De Sciglio 4.5, D'Ambrosio 5, Diamanti 4.5, Saponara 5, Bernardeschi 5, Pellissier 4.5, Maxi Lopez 4.5, Bacca 5. Panchina: Hart 4.5, Miranda 5, Dainelli 5, De Guzman 5, Hetemaj 5, Eder 5, Kalinic 5.