È un flop 11 infarcito di grandi nomi, quello scaturito dalla 26a giornata di serie A. Un effetto inevitabile della caduta del Napoli al San Paolo contro l'Atalanta e dell'Inter a San Siro con la Roma. E così i cinque undicesimi della formazione appartengono alle due big cadute, nel caso dei partenopei in maniera parecchio inattesa, in considerazione anche dell'impegno casalingo. Ed è proprio la squadra di Sarri a "schierare" il maggior numero di rappresentanti: si comincia con Hysaj (4.5) e Maksimovic (4.5) in difesa, si prosegue con Hamsik (5) in mediana e si conclude con Callejon (4.5) in attacco.

La retroguardia è stato il reparto più sollecitato: l'esterno albanese è stato letteralmente sovrastato dalla velocità di Spinazzola e dalla tecnica di Gomez, il centrale ex Torino dalla forza fisica di Petagna; Hamsik invece era visibilmente stanco (non a caso sostituito dopo neanche un'ora di gioco), mentre lo spagnolo ha commesso errori non da lui. L'unico interista in formazione titolare, invece, è Candreva (5), mai pericoloso e ben tenuto a bada dalla retroguardia giallorossa. Se si guarda alla panchina, in ogni caso, il numero degli esponenti aumenta con il coinvolgimento di Murillo (5), Joao Mario (5.5) e Reina (5.5).

Lasciando da parte le due big, i grandi nomi proseguono con il milanista Kucka (5), in difficoltà contro il Sassuolo, e a proposito dei neroverdi con Berardi (5), incappato in un grave errore dal dischetto contro Donnarumma che avrebbe permesso alla squadra di Di Francesco di portarsi in vantaggio e indirizzare il match su binari più congeniali.

Quanto agli altri reparti, tra i pali trova posto l'empolese Skorupski (5), incappato in una giornata no a margine del campionato-monstre che sta portando avanti in Toscana, per il secondo anno di fila; in difesa l'errore di Dos Santos (4) è costato parecchio al Crotone, rimontato e poi battuto dal Cagliari; a centrocampo Benali (5) non è riuscito a proseguire sul livello delle ultime due uscite in cui aveva collezionato tre gol, finendo nelle morse della difesa del Chievo; in attacco infine Thereau (5) ha messo insieme la nona insufficienza nelle ultime dieci partite. Decisamente un periodo da dimenticare per il francese di Delneri.

Flop 11 della 26a giornata.

Modulo (3-4-3): Skorupski 5; Dos Santos 4, Hysaj 4.5, Maksimovic 4.5; Hamsik 5, Benali 5, Kucka 5, Candreva 5; Callejon 4.5, Berardi 5, Thereau 5. Panchina: Reina 5.5, Adnan 5, Murillo 5, Joao Mario 5, Diawara 5, Simeone 5, Cerri 5.