Dopo aver perso contro lo Sporting Lisbona e in attesa di affrontare anche il Wolfsburg, la Fiorentina continua nella sua preparazione estiva in vista dell'inizio del campionato. L'esordio di Stefano Pioli, sulla panca viola, è un "deja vu" per l'allenatore parmense che sarà di scena a Milano contro la sua ex squadra nerazzurra. Ma c'è anche un altro appuntamento che i tifosi toscani si sono memorizzati sull'agenda: quello del 23 agosto, alle 22.45, contro i campioni d'Europa del Real Madrid. Come annunciato dal club di Florentino Perez, sarà infatti la Fiorentina ad affrontare Cristiano Ronaldo e soci nella sfida di Madrid che metterà in palio il "Trofeo Bernabeu".

La rivincita della finale di Coppa Campioni del 30 maggio 1957.

Giunto alla sua 38esima edizione e intitolato alla memoria dello storico presidente del Real Madrid, scomparso nel 1978, il torneo ha visto negli anni passati anche Inter e Milan affrontare i padroni di casa e vincere il trofeo davanti agli occhi della tifoseria dei "Blancos". Per la squadra gigliata, invitata ufficialmente per la prima volta, si tratta di un appuntamento suggestivo che riporta alla memoria la storica finale di Coppa dei Campioni del 1956-57 che i viola di Fulvio Bernardini persero 2-0 (dopo i gol di Di Stefano e Gento) davanti a 124.000 spettatori.

Dove vederla in tv.

A 60 anni dalla storica finale europea, il club gigliato ha dunque l'occasione per mettersi in mostra in uno degli stadi più importanti al mondo e contro la squadra che, nella passata stagione, ha vinto la Liga, la dodicesima Champions League, la Coppa del mondo per club e la Supercoppa europea. Per tutti quei tifosi che non potranno volare a Madrid, per la sfida contro l'undici di Zidane, ci sarà la possibilità di assistere al match grazie alla diretta televisiva di Canale 5.

A Madrid prima della Nazionale di Ventura.

"E’ un onore per noi essere stati invitati dal Real Madrid per questo storico trofeo – ha commentato il Presidente Esecutivo Mario Cognigni – E ci onora ancor di più poter ricordare, in questa circostanza, quello che sicuramente è stato uno dei momenti più alti della Fiorentina, la storica finale del '57". Il match verrà dunque giocato tra la prima giornata di campionato, in trasferta contro l'Inter, e la seconda gara di Serie A: al "Franchi" con la Sampdoria. Il tutto prima della pausa per le Nazionale di Ventura: anch'essa di scena a Madrid, il 2 settembre, per il decisivo incontro con la Spagna di Lopetegui.