Un rigore di Bernardeschi al 92’ decide l’ottavo di finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Chievo. La squadra di Paulo Sousa nei quarti affronterà il Napoli, che ieri ha sconfitto per 3-1 lo Spezia. I viola hanno meritato il successo, che è stato difficile da raggiungere nonostante i clivensi abbiano disputato tutto il secondo tempo con un uomo in meno, a causa del cartellino rosso per Radovanovic. Anche i viola hanno chiuso il match in dieci per via dell’espulsione di Zarate.

Rosso a Radovanovic – Sousa ci tiene alla Coppa Italia e non rinuncia a Kalinic e Bernardeschi. Parziale turnover invece per Maran. Dopo due minuti subito pericolosa la squadra di casa. Kalinic fa da sponda per Zarate, che calcia da buona posizione, ma non centra lo specchio della porta. Il Chievo risponde con Inglese, che fa tremare Tatarusanu. Con il passare del tempo i clivensi prendono le misure agli avversari e guadagnano campo, ma non riescono però ad essere pericolosi. I minuti di recupero del primo tempo sono caldissimi. L’arbitro giudica falloso un intervento di Radovanovic al limite dell’area ed ammonisce per la seconda volta il centrocampista di Maran, che viene espulso. Bernardeschi da buona posizione con un tiro splendido centra in pieno la traversa.

Decide Bernardeschi – L’uomo in più dà forza e tranquillità alla Fiorentina, che nei primi cinque minuti della ripresa ha tre nitide palle gol. Sorrentino è protagonista due volte, quando il portiere non c’arriva è provvidenziale Spolli, che salva sulla linea una conclusione pericolosissima di Chiesa. La squadra di Sousa continua ad attaccare e ci prova con convinzione, ma il Chievo si difende sempre con ordine. Al 70’ l’arbitro Celi estrae il rosso diretto per Zarate, autore di un fallo da dietro. La parità numerica non cambia il copione, anche se il Chievo in contropiede ha una chance con Castro. Quando i supplementari sembrano certi la Fiorentina ottiene un rigore, che Bernardeschi trasforma spaziando Sorrentino. Il Chievo non ha il tempo per poter provare a recuperare. Sousa è ai quarti di finale e tra due settimane sfiderà il Napoli.