L'attesa è agli sgoccioli per gli appassionati di fantacalcio: con la pubblicazione delle anticipazioni sul nuovo listone della stagione 2017-2018 comincia ufficialmente la corsa alla prossima asta. Il primo articolo di approfondimento della Gazzetta dello Sport di oggi si concentra sui cambi di ruolo, passaggio chiave per mettere a punto il piano d'azione del nuovo torneo. Per la pubblicazione integrale delle liste, invece, bisognerà attendere mercoledì 2 agosto.

Mertens attaccante: una scelta annunciata.

Dopo i 28 gol dell'ultimo campionato e la palma di vice-capocannoniere di serie A, alle spalle di Dzeko, Mertens ha detto ufficialmente addio alla lista dei centrocampisti, passando tra gli attaccanti, dove è legittimo stia a seguito della scoperta tattica firmata da Sarri e favorita dell'infortunio di Milik all'inizio della scorsa stagione. Per aggiudicarsi il belga serviranno 35 crediti, uno in più rispetto allo stesso Dzeko. Per chi adotta il sistema di gioco con trequartista, va annotato che resta questo il primo ruolo per Dries.

Conti difensore anche al Milan.

Gli otto gol e quattro assist dell'ultimo torneo, concluso al quarto posto con l'Atalanta, invece non hanno sortito effetti sulla posizione di Andrea Conti al fantacalcio. Il neo-acquisto del Milan resta difensore, ma per prenderlo bisognerà sborsare la quota più alta prevista per il suo reparto: 23 fantamilioni. Decisioni condivisibili in entrambi i casi, visto che l'azzurro non ha mai modificato la sua posizione in campo restando esterno nel 3-5-2 di Gasperini con chiari compiti di copertura e licenza di sganciarsi in attacco per colpire.

Tutti i cambi di ruolo.

Con Mertens diventano attaccanti anche Suso (Milan), Politano (Sassuolo), Gomez (Atalanta), Verdi e Di Francesco (Bologna); in tutti questi casi il doppio ruolo sarà trequartista/attaccante. Percorso inverso, invece, per Ilicic (Atalanta), Luis Alberto (Lazio), Chiesa (Fiorentina), Djuricic (Sampdoria) che si trasformano in trequartisti/centrocampisti. Arretrano in difesa Medel (Inter), Sala (Sampdoria), Asamoah (Juventus). Diventano centrocampisti "puri" (ma lo erano già per chi non usa il sistema con trequartista) Spinazzola (Atalanta), Sosa (Milan), Praet (Sampdoria)