Il listone 2017-2018 del fantacalcio della Gazzetta dello Sport, punto di riferimento anche di molte leghe private, è stato integralmente pubblicato sull'edizione di oggi del giornale. L'attesa è ormai terminata ed è tempo di mettere mano a penna e taccuino per prendere appunti che potrebbero rivelarsi decisivi per una nuova entusiasmante stagione. Prima di dare un'occhiata alle quote di ogni reparto e ai giocatori più costosi, subito una novità di regolamento introdotta nel gioco della rosea: da quest'anno i gol non avranno lo stesso valore, ma saranno parametrati sulla base del reparto da cui provengono. Nel dettaglio: la rete di un attaccante varrà sempre +3, quella di un trequartista +3,5, 4 per un centrocampista, 4,5 per un difensore e 5 in caso di impresa di un portiere.

Lista portieri: Buffon leader, sorpresa Alisson.

Tra i portieri le gerarchie reggono eccome, ma c'è anche chi prova a scalarle in fretta. Il più costoso è sempre lo juventino Buffon (16) che, nell'epoca dei sei scudetti di fila, ha sempre beneficiato anche del reparto meno battuto. Alle sue spalle il milanista, ed erede designato, Donnarumma (15), con un terzetto a chiudere il podio dei più munifici, composto dal napoletano Reina (14), dall'interista Handanovic (14) e dalla sorpresa del romanista Alisson (14). Tra le sorprese, in ordine sparso, molto alta la quotazione iniziale dell'atalantino Berisha (13); 12 per il torinese Sirigu al rientro nel nostro campionato. Il giovanissimo e promettente Meret della Spal parte da 9.

Lista difensori: bomber Conti costa come André Silva.

Dopo otto gol e quattro assist era inevitabile che la quotazione di Andrea Conti lievitasse, a maggior ragione con le nuove regole che attribuiscono un punteggio maggiore ai gol dei difensori. Il neo-milanista parte dunque da 23, seguito dall'ex compagno di squadra Caldara (22) e dallo juventino Alex Sandro (20), oggetto del desiderio del mercato del Chelsea. Per l'ex juventino Bonucci la nuova vita in rossonero riparte da 17, ne serviranno invece 13 per Benatia e 9 per Rugani, suoi possibili sostituti. Tra le novità della prossima serie A: Rodriguez (16), Kolarov (11), Musacchio (11).

Lista centrocampisti: Hamsik il re, Nainggolan insegue.

L'inserimento, ormai da tre stagioni, del ruolo dei trequartisti ha fatto inevitabilmente schizzare il valore dei centrocampisti "puri". Si spiegano così le quotazioni dei leader del reparto: Hamsik (26), l'anno scorso tornato in doppia cifra, Nainggolan (24), al record di gol nell'ultimo torneo, e Pjanic (22), sempre devastante sui calci piazzati. Tra le altre segnalazioni degne di nota: Biglia (14), nel frattempo passato al Milan, il neo-interista Borja Valero (15) e il neo-romanista Gonalons (7). A margine facciamo notare un paio di errori di stampa nella lista Gazzetta: quattro giocatori a cui è stato mozzato il cognome nell'elenco alla lettera "D" e dunque dall'identità ignota.

Lista trequartisti: dominano Mertens e Iago.

Per chi non usa il nuovo sistema con cinque ruoli, val la pena suddividere il reparto tra trequartisti/centrocampisti e trequartisti/attaccanti. Fanno parte del primo gruppo i costosi Iago (24), Ljajic (23), Perisic (23) e Bernardeschi (22) guardando ai più costosi. Seguono a stretto giro i neo-acquisti Douglas Costa(21) e Calhanoglu (21). Nella seconda schiera il dominatore è naturalmente Mertens (35), che – lo anticipiamo – vale quanto l'attaccante Icardi e più di Dzeko. Tra gli altri, seguono Dybala (32), l'altro napoletano Insigne (30) e l'atalantino Gomez (28).

Lista attaccanti: Higuain parte davanti.

Nonostante l'ultima classifica dei capocannonieri dica altro, è ancora Higuain (37) il più costoso tra gli attaccanti, seguito da Icardi (35) e dal miglior marcatore dell'ultimo campionato Dzeko (34). Quotazione oltre i 30 anche per i titolari in maglia azzurra: Belotti (34) e Immobile (32). Al di sotto dei 25 crediti tutti gli altri, con interessanti valutazioni per Pazzini (19), Lapadula (15), Caprari (13).