I rigori sono uno dei più grandi enigmi del mondo del calcio. Ogni stagione fa storia a sé e chi l'anno scorso sembrava uno specialista infallibile, in questo non è riuscito a lasciare il segno come ci si sarebbe attesi. Scopriamo i cinque migliori tiratori dopo 30 giornata e i cinque peggiori.

I top 5 dal dischetto.

  1. Perotti (Roma): il romanista è il vero cecchino di questa stagione. Sette rigori realizzati in altrettanti tentativi che, a sorpresa, rappresentano anche l'intero bottino stagionale. Un peccato per la Roma che non li abbia tirati tutti lui.
  2. Immobile (Lazio): da una sponda del Tevere all'altra, anche l'attaccante napoletano si sta facendo valere. I rigori sono quattro e senza errori, che hanno contribuito in maniera significativa ai 18 gol stagionali.
  3. Bacca (Milan): in un'annata decisamente sottotono, caratterizzata da tante pause e numerose prestazioni mediocri, ci sono almeno i penalty a regalare qualche soddisfazione. Quattro realizzati su 5, sui 12 gol in campionato.
  4. Dybala (Juventus): dopo l'errore in Supercoppa Italiana, prima di Natale, si è presentato ancora dal dischetto mantenendo intonso il suo ruolino di marcia con 3 su 3.
  5. Biglia (Lazio): in una stagione travagliata, dal punto di vista fisico, il regista è una garanzia sui calci piazzati e dagli undici metri si è fatto valere tre volte su quattro.

I flop 5.

  1. Belotti (Torino): il super bomber della serie A un difetto doveva pur averlo. Ventitrè gol in stagione, ma solo uno su quattro tentativi è arrivato dal dischetto. Tre errori a volte pesanti, in altri casi ininfluenti, ma in casa Torino anche Iago Falque ha litigato con gli undici metri.
  2. Ilicic (Fiorentina): un anno fa aveva dominato la classifica di specialità con nove rigori realizzati; in questo non è andato affatto bene con due errori su tre penalty calciati.
  3. Dzeko (Roma): vale il discorso fatto per Belotti. Nel bel mezzo di una stagione da 33 gol, altri due sarebbero potuti arrivare su rigore, ma solo uno, su tre calciati, si è tramutato in rete.
  4. Caprari (Pescara): la stagione no degli adriatici è anche nei tanti errori di squadra sui calci piazzati. L'attaccante già acquistato dall'Inter ne ha sbagliati 2 su 3.
  5. Memushaj (Pescara): stesso discorso del compagno di squadra. L'anno scorso in B infallibile, in questo subito due errori in altrettanti tentativi.