A Dortmund si è ancora sotto shock per le bombe esplose a ridosso del pullman della squadra di casa poco prima dell'inizio della partita di Champions contro il Monaco. Un episodio che ha obbligato l'organizzazione a fermare tutto e rinviare il match a questo pomeriggio per garantire la sicurezza e soprattutto la regolarità della competizione dopo che i giocatori del Borussia si erano detti non in grado di scendere in campo per lo stato di paura e confusionale in cui erano. Ma tra mille notizie negative proprio da Dortmund giunge anche una positiva, da parte della compagnia aerea Eurowings che, a fronte del nuovo pernottamento dei tifosi francesi e il rinvio del volo, ha messo a disposizione il rientro aereo completamente gratis per tutti i tifosi che avevano già prenotato il rientro nella notte  di ieri.

Match rinviato alle 18.45 di oggi – Un'iniziativa che riconcilia con il mondo e che dopo le manifestazioni di solidarietà tra le due tifoserie nell'immediato dopo esplosione, conferma la volontà collettiva di andare oltre il triste episodio e continuare uniti senza distinzioni. L'incredibile vicenda relativa all'esplosione avvenuta sul pullman del Borussia Dortmund prima del match valido per l'andata dei quarti di Champions contro il Monaco ha sconvolto tutta l'opinione pubblica, tedesca e non solo ma si è subito ripartiti. La gara tra le due squadre è stata rinviata oggi, il che ha creato non pochi problemi ai tifosi del Monaco che sono stati costretti a rimanere per un giorno in più nella città tedesca della regione della Ruhr.

Solidarietà tra tifosi e club – La compagnia aerea Eurowings (sponsor del Borussia Dortmund), ha però deciso di offrire il volo di ritorno ai francesi, completamente gratis. Un'offerta valida però soltanto per coloro che avevano già prenotato in precedenza con questa compagnia, trattandosi di rebooking. Non era un gesto obbligato né dovuto ma il clima che si è respirato in queste ore a Dortmund ha unito incredibilmente i due club che si condendono la semifinale di Champions e le due tifoserie coinvolte.

Indagini sulle esplosioni – Intanto migliorano le condizioni del difensore spagnolo Marc Bartra, le cui condizioni sono sempre sotto stretta osservazione ma che non destano più preoccupazione. Il giocatore del Borussia, sul pullman al momento dell'esplosione, era stato colpito al polso dalle schegge di vetro dei finestrini. Intanto, si lavora per capire la matrice dell'attentato e si iniziano a svelare i primi particolari delle esplosioni: alcuni pezzi e punte di metallo sono state ritrovate conficcate nella fiancata del pullman e in alcuni poggiatesta, a dimostrazione dell'intento di voler fare del male ai giocatori.