L'urna di Nyon ha portato sfide interessanti per i quarti di finale di Europa League. Dopo gli scoppiettanti ottavi ecco che la seconda competizione calcistica europea mette di fronte il Lione, che ha eliminato la Roma, al Besiktas e l'Ajax allo Schalke 04. Gara difficile da leggere quella tra Celta Vigo e Genk mentre lo United dovrebbe essere tranquillo contro l'Anderlecht. L'unica nazione ad avere due squadre nei quarti è il Belgio: davvero interessante come il calcio fiammingo si sia preso la ribalta europea e sia tornato un campionato formativo e di crescita come qualche anno fa.

Anderlecht-Manchester United.

Avversario non proprio comodo per José Mourinho: l'Anderlecht ha eliminato l'Apoel Nicosia e lo Zenit e proverà a tirare un brutto scherzo ai Red Devils che, però, obiettivamente, hanno una rosa superiore a quella di René Weiler. Ibra & co. vedono la semifinale ma dovranno dimostrare sul campo la loro superiorità. Attenzione alla vena realizzativa di Teodorczyk. Il Manchester è sempre più la squadra favorita. E Mou lo sa benissimo.

Celta Vigo-Genk.

Sfida interessante tra gli spagnoli di Eduardo Berisso e i belgi di Albert Stuivenberg. Il Celta ha eliminato il Krasnodar mentre il Genk ha avuto la meglio nel derby col Gent grazie alla roboante vittoria nella gara d'andata. L'allenatore olandese è stato vice di Louis van Gaal per diversi anni e ora sta facendo un percorso preciso con la squadra belga ma di fronte troverà una squadra molto compatta che ha nella fase offensiva (Aspas e Guidetti sono due ottimi attaccanti) il suo lato migliore. Un po' di Italia qui c'è: Giuseppe Rossi è l'unico portabandiera rimasto in corsa.

Ajax-Schalke 04.

La squadra olandese sembra essere tornata sui suoi standard europei dopo diversi anni: i ragazzi di Peter Bosz hanno eliminato il Copenaghen e ora si troveranno di fronte allo Schalke di Markus Weinzierl che ha buttato fuori i connazionali del Borussia Monchengladbach. Traoré e Dolberg sfidano Goretzka e Bentaleb in un doppio confronto che si prospetta davvero molto divertente.

Olympique Lione-Besiktas.

La squadra di Genesio ha eliminato la Roma grazie alla buona gara d'andata e ora se la vedrà con il Besiktas di Şenol Güneş che ha eliminato l'Olympiakos con un sonoro 4-1. Si tratta della gara più interessante dei quarti perché ci sono diversi calciatori dall'alto tasso tecnico che possono incidere nei 180′: Lacazette, Fekir e Tolisso contro Quaresma, Aboubakar e Tosun è uno spettacolo niente male.