Tanto tuonò che piovve. Gigio Donnarumma e il Milan non hanno trovato l'accordo per il prolungamento del contratto. Margini per la trattativa non ce ne sono più e adesso i rossoneri rischiano realmente di perdere il proprio portiere. La notizia l'ha data l'amministratore delegato del Milan Marco Fassone nel corso di una conferenza stampa a Casa Milan dopo un incontro avuto con il manager del portiere: "Mino Raiola mi ha comunicato la decisione di Donnarumma di non rinnovare. E questa è una decisione definitiva". Il dirigente rossonero ha confermato che il club rossonero aveva proposto un rinnovo a grosse cifre al portiere, ma l'accordo comunque non è arrivato

Nei giorni scorsi il direttore sportivo Mirabelli aveva sottoposto un rinnovo molto importante al giocatore, che lo ha valutato e oggi ci ha comunicato che non intende rinnovare. La sua è una decisione definitiva. Il giocatore ha fatto valutazioni di carattere non solo economico ma tecnico e personale e ha preferito non accettarla. Io e Mirabelli confidavamo che Donnarumma fosse il portiere e un pilastro su cui costruire, ma ora dovremo rivedere i nostri ragionamenti, siamo amareggiati da questa decisione ma andiamo avanti.

L'offerta del Milan a Gigio.

Il Milan in ogni modo ha cercato di convincere il giocatore, ma il potente procuratore Mino Raiola ha fatto capire sin dall'inizio che difficilmente Donnarumma avrebbe prolungato. Fassone e Mirabelli avrebbe offerto al giocatore un contratto fino al 2022 con un ingaggio da 4 milioni di euro, più bonus che avrebbero fatto arrivare il giocatore fino a 5 milioni. L'italo-olandese però non era soddisfatto di quelle cifre e soprattutto voleva una clausola rescissoria di 50 milioni di euro, da sfruttare nel caso di mancata qualificazione in Champions del club rossonero, che invece voleva inserire una clausola da 100 milioni.

Quale futuro per Donnarumma?

Donnarumma ha il contratto in scadenza a giugno 2018 e con ogni probabilità sarà ceduto già in questa sessione di mercato. Il diciottenne portiere da tempo è un obiettivo del Manchester United e del Real Madrid e potrebbe finire in un intreccio di mercato con lo spagnolo De Gea. Ora però anche il Milan dovrà cercare un portiere. In rosa ci sono il quarantenne Storari e il baby fenomeno Plizzari, che però ha appena diciassette anni. Dunque dopo aver rinforzato il Milan in ogni reparto gli uomini mercato del Milan dovranno dare la caccia anche a un portiere.