Il suo nome non è legato solamente ad uno dei tormentoni musicali estivi, ovvero "Baila come il Papu" con l'ormai famosissima Papu Dance, ma anche ad una delle trattative di mercato più intriganti. Nel futuro dell'esterno argentino protagonista di una stagione eccezionale con l'Atalanta, potrebbe esserci un vero e proprio derby tra Lazio e Roma, entrambe molto interessate alle sue prestazioni. I primi a muoversi sul calciatore reduce dall'esordio con gol con la maglia dell'Argentina sono stati i giallorossi, che però nelle ultime settimane hanno visto un ritorno importante dei cugini biancocelesti.

Il Papu intrigato dalla Lazio.

Lotito e Tare infatti hanno visto in Gomez un calciatore ideale per rinforzare la rosa a disposizione di Simone Inzaghi. Il classe 1988 infatti potrebbe diventare l'erede di Keita destinato all'addio, in un super tridente con Immobile e Felipe Anderson. Sulle sue spalle la maglia numero 10 e un ruolo cardine in una squadra che punterebbe ad un campionato d'alta classifica e ad una Europa League da protagonista. Appuntamento dunque ai prossimi giorni quando la Lazio incontrerà l'Atalanta, anche per risolvere la questione relativa a Berisha che potrebbe essere riscattato dalla Dea. I buoni rapporti tra i due club non possono che essere di buon auspicio per un'operazione che dovrebbe aggirarsi sui 20 milioni di euro, con la possibilità di sconti relativi ad altre operazioni.

Roma superata. I tifosi dell'Atalanta sperano in una permanenza.

Al momento dunque, come confermato da Sportmediaset, la Lazio è passata in pole per Alejandro Gomez che potrebbe essere intrigato dal progetto, nonostante la possibilità di disputare la Champions messa sul piatto dalla Roma. Una Roma che però oltre ai sondaggi non avrebbe fatto chiarezza sul suo ruolo nella rosa a disposizione del neoallenatore Di Francesco. Senza dimenticare che ovviamente resta sempre in piedi la possibilità di una sua permanenza in nerazzurro, soprattutto alla luce del grande feeling stabilitosi con il gruppo e con la piazza che sogna un'altra stagione da urlo, ballando ancora la Papu dance.