Pochi ma buoni. Gli acquisti del Napoli in questa campagna estiva non sono stati tanti e la società di De Laurentiis è sembrata defilata, lasciando ad altre gli onori della ribalta: Juventus, Roma e soprattutto Milan, la vera regina del calciomercato. Alcuni tifosi sono rimasti delusi, altri confidano nella forza intravista nell'ultima parte di stagione dalla squadra di Maurizio Sarri che ha cambiato pochissimo rispetto alle avversarie. Il presidente De Laurentiis spiega la strategia che ha mosso le scelte degli azzurri, forti, pronti, preparati. E che in caso di possibilità effettueranno ancora qualche acquisto.

Mercato d'attesa.

Completamente fermi no, ma in confronto ad altre squadre il Napoli è rimasto più a guardare. Dopotutto l'ossatura è rimasta la stessa dell'anno passato, come la qualità sia in campo che in panchina. Sarri è rimasto, Insigne, Mertens, Hamsik, Callejon tutti confermati e rinnovati laddove era necessario. E' questa la priorità che il Napoli si era imposto ed è stata rispettata. Il resto arriverà con i risultati e la solita dedizione alla causa.

Obiettivo, scudetto.

L'obiettivo finale ovviamente è il tricolore, vincere il campionato e imporsi in Serie A: "Ho sempre pensato a vincere, anche a scuola. In passato si diceva di non pronunciare questa parola… Ora la meritocrazia ci contraddistingue e senza medaglia non si va da nessuna parte. Ci vedo forti, determinati, con un Sarri ancora più convinto".

La grande famiglia.

La miscela vincente è dedicarsi al calcio, nel rispetto di tutti e di tutti i ruoli: "Come una grande famiglia" sottolinea De Laurentiis a margine del successo per 7-0 nell'ultima amichevole. "Dobbiamo essere come in un abbraccio, come il golfo di Napoli. Siamo una realtà circoscritta e in quest'abbraccio serve una bandiera per vincere anche in altri settori".

Berenguer e Meret.

Intanto continua la pista che porta al talento dell'Osasuna e delluner21 spagnola: Alex Berenguer, stellina degli ultimi Europei di categoria in Polonia e al centro di una trattativa con il Napoli che si dovrebbe concludere a giorni. Unacquisto mirato, contenuto nella spesa e di prospettiva. Come di prospettiva deve essere il capitolo portieri, in ottica futura e con Reina titolare. Le ultime voci parlano di un Alex Meret che resta in orbita azzurra per poi arrivare nel 2018. Il giovane e promettente portiere, infatti, dovrebbe quest'anno tornare in prestito alla Spal maturando un'altra stagione.