La caccia è aperta e con i primi turni estivi si fa già sul serio. La Champions League 2017-2018 vedrà ancora una volta il Real Madrid fare da ‘lepre', sarà la squadra da battere ma dietro ai Blancos campioni di tutto ci sarà il solito agguerrito parterre di grandi in cerca di un posto al sole. In Francia il Psg (forse con Neymar in rosa), in Spagna il solito Barcellona, storico rivale delle merengues, in Germania il Bayern Monaco dell'ex Rodriguez, in Inghilterra il Chelsea campione e le due Manchester, United e City. E in Italia? La Juventus, ovviamente, ma anche la Roma e il Napoli con il dente avvelenato per dimostrare di poter competere ad alti livelli in campo internazionale.

Verso la finale di Kiev del prossimo 26 maggio.

Dallo scorso metà luglio è già iniziata la corsa alla finalissima. Delle società che hanno iniziato dal terzo turno preliminare verosimilmente non ne resterà nemmeno una, ma sognare in grande è lecito ed obbligatorio. In estate ci saranno altri appuntamenti da seguire, fino alla fase a gironi classica e ai match a eliminazione diretta. Con un grado di difficoltà sempre crescente fino alla gara che decreterà il nuovo campione d'Europa. 22 squadre dei gironi sono già qualificate, le restanti 10 arriveranno da preliminari e spareggi. Attraverso due percorsi di qualificazione: quello "campioni" e quello "piazzate". 

Dal 14 luglio è iniziata la Champions League 2017-2018.

Le date dei sorteggi sono iniziate il 14 luglio col terzo turno preliminare. Poi, il 04 agosto spazio agli spareggi dove sarà sorteggiata anche la squadra avversaria del Napoli, che giocherà il 15 o 16 e il 22 o 23 agosto. Infine, il  24 agosto l'inizio della fase a gironi, l'11 dicembre in programma gli Ottavi di finale, il 16 marzo i quarti di finale e dal 13 aprile le Semifinali.

Tutte le qualificate ai gironi.

Molte squadre si sono già date battaglia, altre lo faranno. La posta in gioco è altissima. Ma ci sono anche quelle che si sono guadagnate l'accesso diretto durante l'ultima stagione, giocando da protagonisti e qualificandosi. Le squadre già approdate ai gironi sono di prima qualità e sono: Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid (Spagna), Bayern Monaco, Lipsia, Borussia Dortmund (Germania), Chelsea, Tottenham, Manchester City, Manchester United (Inghilterra), Juventus e Roma (Italia), Monaco, Paris Saint Germain (Francia), Benfica, Porto (Portogallo), Spartak Mosca, Shakhtar Donetsk (Russia), Anderlecht, Feyenoord (Olanda), Besiktas (Turchia) e Basilea (Svizzera).

Teste di serie e le 4 fasce.

Anche le le teste di serie sono state già decise secondo i parametri dell'Uefa. In prima fascia, ecco Real Madrid, Bayern Monaco, Chelsea, Juventus, Benfica, Monaco, Spartak Mosca, Shakhtar Donetsk. Poi c'è la seconda fascia che comprende Barcellona, Atletico Madrid, Paris Saint Germain, Borussia Dortmund, Manchester City, Porto, Manchester United. In terza fascia già confermate Basilea e Anderlecht, mentre in quarta fascia è tutto da verificare in base ai risultati estivi. Ci sono però delle squadre in bilico, come il Tottenham che, a seconda di chi si qualificherà, potrà essere in seconda o terza fascia, mentre Roma, Beşiktaş, Feyenoord e RB Leipzig fluttuano al momento tra terza o quarta fascia.