Doveva essere l’anno zero del periodo estivo in cui non c’erano particolari eventi calcistici da seguire. E invece, la Confederations Cup 2017 e l’Europeo Under 21, sono state manifestazioni che ci hanno regalato grandi emozioni, ma soprattutto hanno messo in mostra diversi calciatori interessanti che, dopo le ottime prestazioni viste in campo nelle due competizioni, hanno fatto crescere vertiginosamente il proprio valore di mercato e il proprio appeal.

Tanti infatti, sono le squadre interessate a loro, ma i club proprietari del cartellino, se li tengono ben stretti, blindandoli, ad alcuni, con contratti faraonici a lungo termine. Vediamo chi sono i cinque calciatori maggiormente interessati, diventati adesso pezzi pregiati del mercato.

Tutti pazzi per Ceballos.

E’ stato uno dei grandi protagonisti dell’Europeo Under 21 giocato dalla Spagna che si è dovuta arrendere solo in finale contro la Germania. Stiamo parlando di Dani Ceballos. Secondo i media spagnoli, ci sarebbe in atto una sorta di antipasto di Champions League sul calciomercato per accaparrarsi il calciatore. La Juventus ha ormai sfidato apertamente Real Madrid, Barcellona e Bayern Monaco per il giovane della “Rojta”.

Secondo quanto riportato da “Radio Sevilla” infatti, i campioni d’Italia avrebbero già presentato un’offerta di 20 milioni al Betis per il 20enne centrocampista. Cifra dunque superiore a quella della clausola rescissoria, fissata in 15 milioni, e che le due big spagnole e i tedeschi di Carlo Ancelotti comunque non avrebbero problemi a pagare. Le intenzioni della Juventus, in caso di chiusura dell’operazione, sarebbe quella di cederlo in prestito per una stagione in Serie A.

Saul, un rinnovo da top player!

Ma a trascinare letteralmente la giovane Spagna fino alla finale contro i tedeschi, è stato il talento dell’Atletico Madrid Saul Niguez. Praticamente è stato il trascinatore delle “Furie Rosse” spagnole che hanno riposto in lui tutte le speranze di andare in rete. Inutile dirlo, i “Colchoneros” sono un top club e non lo cederebbero mai ad un altro club concorrente in Champions League. E così, invece di pensare di venderlo, hanno agito d’astuzia cautelandosi anche per il futuro.

Dopo aver steso l'Italia in semifinale con una tripletta da fenomeno, Saul Niguez ha un nuovo motivo per sorridere: ha rinnovato il suo contratto con l'Atletico Madrid. L'accordo in scadenza nel 2021 è stato prolungato fino al 2026, quando il giocatore classe 1994 avrà 32 anni. Nel contratto dello spagnolo dovrebbe essere inserita anche una clausola di 100 milioni di euro. Una sorta di legame a vita.

Il nuovo fenomeno tedesco.

Una doppietta nella semifinale di Confederations Cup 2017 contro il Messico e la sicurezza di un veterano. Sono tante le qualità viste in campo da Leon Goretzka, uno dei centrocampisti che ha maggiormente incantato nella kermesse russa che ha preceduto il Mondiale di Mosca del prossimo anno. Attualmente, il calciatore, è diventato uno dei prezzi pregiati di mercato. Sembra che sia stato già raggiunto un accordo con il Bayern Monaco per l’approdo poi del calciatore nella squadra bavarese solo nel 2018.

L’Inter nel frattempo, in attesa di ufficialità, avrebbe pensato a lui come sostituto del deludente Joao Mario. Lo Schalke 04 però, proprietario del cartellino, fa già muro, affermando che non avrebbe senso, ad oggi, cedere il calciatore per la prossima stagione. Per assicurarsi il tedesco, non basterebbero 40 milioni di euro.

Werner muove il mercato.

Timo Werner è stata un’latra grande sorpresa. Classe 1996, 21 anni, ha messo in luce ottime prestazioni che hanno dato seguito a quanto di buon fatto nell’ultima stagione fra le fila del Lipsia. Per lui, che ha chiuso la Bundesliga con 21 gol realizzati trascinando di fatto la squadra della Red Bull ad una storica qualificazione in Champions, sono tante le attenzioni di grandi club europei. Il bomber tedesco ha una valutazione di mercato di 25 milioni di euro.

Per lui si sono già fatte avanti due squadre italiane: la Lazio e il Napoli. La prima sarebbe a caccia di una spalla da affiancare ad Immobile sperando di poter giocare un’ottima Europa League. La squadra di Sarri invece, vista la possibile cessione di Pavoletti, potrebbe pensare anche a Werner come alternativa a Mertens e Milik.

I talenti della Repubblica Ceca protagonisti sul mercato.

In realtà non ci sono stati soltanto i campioni di Spagna e Germania a farsi notare nella kermesse giovanile. Molto presente infatti c’è la Repubblica Ceca. A partire da Lukas Zima. Portiere della Nazionale, è stato solidissimo tra i pali contro l’Italia. E’ stato il terzo del Genoa e potrebbe finire in serie B con l‘Avellino. Tanto mercato anche per l'altro ceko, Jakub Jankto, reduce dalla stagione con l'Udinese.

L'Inter avrebbe messo gli occhi addosso al centrocampista ma per l'esterno sono pronte varie offerte anche in Premier League. Non ha perso tempo invece Michael Luftner che per 1.5 milioni è passato dallo Slavia Praga al Copenaghen. Fra questi non possiamo certo dimenticarci di Patrick Schick che si è trasferito alla Juventus dopo la buona stagione alla Sampdoria.