A sei giornate dal termine del campionato italiano, dove resta ancora aperta la lotta per un posto in Champions League, senza passare dai preliminari, ma anche quella scudetto, dove la Roma non molla la corazzata Juventus, si comincia già a pensare al mercato. Sono tante infatti le squadre che hanno già chiuso alcune operazioni di mercato o alcuni calciatori che già hanno dichiarato, anche tramite il proprio procuratore, che lasceranno, nella prossima stagione, l’attuale club d’appartenenza. Andiamo a vedere questo inedito 11 di “fuggitivi” dalla Serie A.

Il “secondo” Donnarumma pronto a fare le valigie.

Dopo lo storico cambio di proprietà da parte del Milan, che dopo 31 anni è passato dalla famiglia Berlusconi a quella della cordata cinese guidata da  Li Yonghong, la priorità dei rossoneri, nella prima conferenza stampa di presentazione societaria, è quella di trattenere il giovane e promettente portiere Gigio Donnarumma. Una dichiarazione che ha di fatto rafforzato ancor di più, la voce che vede ormai lontano da Milanello l’altro fenomeno della porta del “diavolo”: Alessandro Plizzari attualmente terzo portiere alle spalle del sopracitato Donnarumma e di Storari.

Gli occhi del City su Plizzari.

In molti hanno lodato le qualità di Plizzari e, anche se non ha fatto il suo esordio ufficiale in prima squadra, è già nei piani di mercato di diversi top club. Un classe 2000 per cui il Manchester City aveva già offerto al Milan due milioni di euro per il cartellino del promettente estremo difensore milanista. Ma Galliani ha sempre fatto muro, nonostante il gradimento del calciatore, stufo di restare in panchina. Che questa sia la stagione buona per cambiare aria?

Giovani ed esperti per questa difesa di “fuggitivi”.

In questo inedito 3-4-3, abbiamo provato ad inserire un mix di operazioni già andate in porto, e altre che sono in dirittura d’arrivo. La prima, è sicuramente quella che ha visto il già definito passaggio di Mattia Caldara dall’Atalanta alla Juventus. Ma non è il solo difensore bergamasco a lasciare la “Dea”, pare infatti che anche Alessandro Bastoni, classe 1999, con 2 presenze in Serie A con la maglia neroazzurra, potrebbe sbarcare all’Inter di Suning che pare abbia già trovato un accordo con l’Atalanta. A fare compagnia a questi due giovani promettenti muri difensivi, ci sono ben tre calciatori: De Vrij, Gonzalo Rodriguez e Manolas.

Il pressing dell'Inter sul greco.

Se per il primo l’addio alla Lazio al momento sembra congelato al 50%, per gli altri due la percentuale tocca quota 80, con il viola che, dopo aver rinunciato al rinnovo di contratto, dovrebbe lasciare la Toscana e pronto ad ascoltare le offerte dei tanti club che vorrebbero metterlo sotto contratto. Su tutti l’Inter che, vogliosa di voler dare un radicale cambiamento alla retroguardia, ha messo gli occhi anche sul greco Manolas che ormai pare abbia girato le spalle alla dirigenza della Roma.

Atalanta e Juve protagoniste assolute a centrocampo.

E se per la difesa Caldara e Bastoni sono già promessi sposi, rispettivamente, di Juventus e Inter, a centrocampo l’Atalanta, dopo l’ottima stagione in corso, rischia di perdere anche altri due elementi. Il primo è Franck Kessie che pare sia già pronto a sbarcare a Roma con la squadra giallorossa di Spalletti per rimpinguare il già solido centrocampo capitolino. Ma oltre all’ivoriano, l’altro “bergamasco” pronto a sbarcare in un’altra big, è Leonardo Spinazzola. L’esterno di fascia (sinistra o destra) che ha anche fatto il suo esordio in Nazionale maggiore contro l’Olanda, è già di proprietà della Juventus e potrebbe tornare già questa estate in bianconero.

Pellegrini pronto al ritorno in giallorosso.

La Vecchia Signora però si è anche assicurata il talento di Rodrigo Betancour, argentino classe 1997, approdato alla Juventus nell’affare che portò due anni fa Tevez al Boca Juniors. A chiudere il quartetto c’è l’attuale centrocampista del Sassuolo Lorenzo Pellegrini, classe 1996 che, dopo essere passato a titolo definitivo dalla Roma ai neroverdi, potrebbe fare ritorno in giallorosso grazie al diritto di riacquisto della società capitolina pari a 10 milioni. Clausola che, con tutta probabilità, la Roma potrebbe esercitare già dalla prossima stagione. Per lui, ad oggi, già 8 gol fra campionato ed Europa League.

Un tridente inedito di marca italo-argentina.

Per chiudere il cerchio su tutti i reparti ecco prendere forma anche il pacchetto offensivo di questo inedito 11 di calciatori già promessi sposi ad altri club in vista della prossima stagione. Il primo, potrebbe essere Domenico Berardi. Da due anni ormai, si parla del suo trasferimento dal Sassuolo alla Juventus, e nonostante la grande insistenza da parte dell’Inter di entrare nella trattativa, il calciatore sembra essere destinato finalmente a vestire bianconero già dalla prossima stagione. Con il calciatore calabrese a sinistra, a destra ci sarebbe uno dei grandi protagonisti di questo campionato di Serie A: Papu Gomez. Il funambolo dell’Atalanta, miglior realizzatore del 2017, è ormai ad un passo dal vestire la maglia della Roma il prossimo anno.

Palacio, attaccante a costo zero.

L’ex Catania, già nell’ultima sessione di mercato di gennaio, sarebbe dovuto passare in giallorosso, ma l’ottima annata dei bergamaschi l’ha convinto a provare a compiere l’impresa Europa con il club lombardo. La punta di questo tridente sarebbe Rodrigo Palacio che ha già annunciato che lascerà l’Inter a fine stagione e che probabilmente farà il suo ritorno in Argentina nonostante le tante lusinghe ricevuta da diversi club europei e di Serie A che vorrebbero convincerlo a farlo rimanere ancora nei campionati che contano.