Si trova con oltre duecento milioni da spendere il Barcellona, ma nonostante ciò non è riuscito ancora a sostituire Neymar. La dirigenza blaugrana aveva pensato a Dybala, Griezmann e Coutinho. Il primo è stato praticamente blindato dalla Juventus che gli ha assegnato anche la maglia numero 10, il secondo ha mantenuto il patto con Simeone e non ha lasciato l’Atletico in questa sessione di mercato, in cui i colchoneros non possono effettuare acquisti. Per Coutinho il Barcellona ha effettuato una grande offerta, ma Klopp ha detto di no a 100 milioni di euro.

Coutinho obiettivo del Barcellona, ma il Liverpool rifiuta 100 milioni.

Philippe Coutinho è cresciuto moltissimo in questi ultimi anni e da tempo è un obiettivo del Barcellona, che avendo anche la possibilità di spendere cifre enormi ha in queste ultime settimane accelerato e parlato con il calciatore e con il Liverpool, a cui secondo la ‘BBC’ avrebbe offerto 100 milioni di euro. Ma Klopp e i Reds hanno rifiutato. Coutinho lo scorso anno ha firmato un prolungamento quinquennale, ma nel suo contratto non è stata inserita alcuna clausola rescissoria e per questo il Liverpool può fare muro e teoricamente anche alzare il prezzo del proprio attaccante.

Klopp, il Liverpool non ha bisogno di vendere.

Il Barcellona naturalmente non mollerà Coutinho tanto facilmente. Klopp fa capire che il Liverpool non ha intenzione di vendere nessuno e quindi sembra ufficialmente chiudere le porte al Barcellona. Ma, come riferito da Sky Sport UK, l’allenatore tedesco ha detto anche che prima di cedere un giocatore, lui e il suo staff devono trovare un sostituto

Il fatto che un’altra squadra arrivi con un’offerta non significa che dobbiamo pensare a vendere un giocatore. Non stiamo parlando di quanto siamo pronti a spendere. Sicuramente non abbiamo bisogno di vendere e la priorità è mantenere i migliori giocatori con noi. Dobbiamo eventualmente pensare a come possiamo sostituire un eventuale partente in caso di vendita.