Per Marco Borriello la vittoria della Juventus contro la Lazio nella finale di Coppa Italia, conclusasi 2-0 per i bianconeri grazie alle reti di Dani Alves e Bonucci, è stata motivo di esultanza personale. Perché l'attaccante oggi al Cagliari può vantarsi di essere il capocannoniere ufficiale dell'attuale edizione della Coppa nazionale appena conclusasi. Quattro le reti segnate da Borriello, in una sola partita, contro la Spal. Tanti quanti ne hanno segnati anche Dybala e Pandev ma in più partite. L'ennesima dimostrazione dell'annata perfetta dell'attaccante rossoblù che ha vinto facilmente anche la famosa sfida virtuale con Bobo Vieri che gli ha dovuto pagare la vacanza.

Stagione al top – Oltre alla Juventus dopo il triplice fischio della finale di Coppa Italia a fare festa è anche il Cagliari che applaude Marco Borriello, diventato il capocannoniere della competizione. Un vanto ulteriore per la società di Giulini che in campionato ha raggiunto – anche per le reti del suo centravanti – una serena salvezza con diverse giornate d'anticipo. Proprio Borriello aveva stretto un singolare accordo con Bobo Vieri, via social network, per cui se avesse segnato almeno 10 gol in stagione avrebbe avuto la vacanza pagata dall'amico. Le reti complessive sono state 16.

Insieme a Dybala e Pandev – Il bomber del Cagliari, che tra le altre in passato ha vestito le maglie di Milan e Roma, ha infatti siglato quattro goal complessivi, tutte in una sola partita, contro la SPAL. Un merito ulteriore che lo differenzia dagli altri due colleghi che condividono con Borriello un poker in Coppa Italia: Pandev e Dybala. Niente da fare dunque per la Joya bianconera che poteva ravvivare il proprio bottino all'Olimpico contro la Lazio,così come Milinkovic Savic, Immobile e Higuain tutti rimasti fermi a quota tre reti realizzate nel corso della competizione.