È stato il miglior colpo in difesa dell'ultimo torneo di fantacalcio. Un exploit per certi versi inatteso quello di Andrea Conti, laterale di destra classe '94, che avrà fruttato parecchio ai fantallenatori lungimiranti e capaci di scorgere in lui i segni del potenziale difensore goleador. Segni che si sono trasformati in risultati concreti alla corte di Gasperini all'Atalanta e che hanno costretto il Milan a un esborso parecchio ingente (tra i 25 e i 30 milioni di euro) per poterlo assicurare alle sapienti mani di Montella.

Scoperta di Reja.

E pensare che l'ultimo torneo disputato in nerazzurro è stato il primo da titolare nella sua pur breve carriera. Andrea è un prodotto del florido vivaio bergamasco e come (quasi) tutti ha dovuto completare un percorso di crescita che lo ha portato in giro per l'Italia. Il primo anno, nel 2013/2014, in LegaPro a Perugia (16 presenze e nessun gol), il successivo in B a Lanciano (24), quindi il ritorno alla base, dove Edi Reja sceglie di tenerlo con sè e di seguirne da vicino la crescita. E così fa il suo esordio in A il 6 gennaio 2016, contro l'Udinese, quindi il primo gol meno di un mese dopo nella gara persa con il Verona (2-1). Non sarà il solo, prima di chiudere la stagione arriva anche il bis con la Fiorentina, gara nella quale viene anche espulso. Il resto è storia recente con l'esplosione a cui ha contribuito Gasperini con il suo modulo e la sua tattica capace di esaltare gli esterni.

Un'ala "mascherata"

Esterno dal fisico snello e longilineo, fa della corsa e della resistenza alla fatica i suoi principali punti di forza. Difficile arginare la sua capacità di scavare solchi lungo l'out e la propensione a proporsi con grande continuità in chiave offensiva. Molti dei suoi otto gol sono arrivati proprio grazie alla sua capacità di tagliare verso l'area e farsi trovare pronto e al posto giusto in occasione di traccianti solo da spingere in rete. Alle reti, che lo hanno iscritto ufficialmente tra i migliori difensori goleador nella storia della serie A (il migliore Materazzi con 12, ma grazie anche a tanti calci piazzati, rigori compresi), ha aggiunto anche 4 assist, oltre a una media di 6.3 e una fantamedia del 7 sulla quale hanno pesato le 12 ammonizioni in 33 incontri.

In foto: la scheda di Andrea Conti (fonte transfermarkt.it)in foto: In foto: la scheda di Andrea Conti (fonte transfermarkt.it)

Cosa fare al fantacalcio.

Il prossimo anno sarà uno dei giocatori più quotati in sede d'asta. Il rendimento dell'ultima stagione farà schizzare anche le puntate e i rilanci. Per lui, tuttavia, ripetersi non sarà una passeggiata di salute. In una realtà diversa, con un allenatore e compagni diversi e con le pressioni maggiori dell'ambiente rossonero, il rischio d'impresa cresce e anche parecchio puntando su di lui. Se volete assicurarvelo, provate almeno a contenere i costi.