Una serata perfetta e memorabile a Stamford Bridge per il Chelsea, per Conte e per John Terry che hanno celebrato in modo meraviglioso la Premier League vinta venerdì scorso. I Blues hanno battuto in un match spettacolare per 4-3 il Watford, in un recupero di campionato. Conte grazie a un gol nel finale di Fabregas ottiene l’ennesimo successo casalingo e sale a quota 90 punti. Se domenica prossima l’ex c.t. vincerà nell’ultima giornata di campionato in casa diventerà il primo tecnico a vincere 30 partite in un singola stagione di Premier.

Che favola per JT – Il clima è di festa. Sugli spalti si inneggia a Conte, la moglie presente in tribuna si commuove. Al 21’ esplode Stamford Bridge perché sugli sviluppi di un corner realizza il gol dell’1-0 John Terry, al passo d’addio. Il capitano, che lascerà il Chelsea dopo una vita tra pochi giorni, si distrae poco dopo e il Watford di Mazzarri pareggia con Capoue. Hazard va a vicino al nuovo vantaggio. Il gol è nell’aria e lo realizza un altro difensore Azpilcueta, uno dei tanti giocatori trasformati da Conte. All’inizio della ripresa mette la sua firma sul match Batshuayi, autore del gol che ha portato la Premier ai londinesi venerdì scorso.

Decide Fabregas – Il Watford non molla e si rimette in partita con un gol favoloso da parte di Janmaat, che salta un paio di avversari e non sbaglia sotto porta. Il Chelsea cerca il poker, ma arriva il 3-3 del Watford, la firma è di Okaka, che chiude così un lunghissimo digiuno. I campioni d’Inghilterra vogliono il successo e segnano il gol del 4-3 all’87’ con Fabregas, un giocatore davvero rigenerato da Conte che non lascia scampo a Gomes. Nel finale c’è l’espulsione per Prodl. I Blues vincono 4-3, quando la partita finisce esplodono dei meravigliosi fuochi d’artificio. Conte osannato dai tifosi viene incoronato e festeggia il successo con la squadra.