Il Chelsea batte 1-0 il Manchester United e si qualifica per le semifinali di FA Cup. Conte batte ancora una volta Mourinho, stavolta decide il gol del preziosissimo centrocampista francese N’Golo Kanté. I Blues, che continuano così ad inserire il double, in semifinale affronteranno il Tottenham. L'altra semifinale è Manchester City-Arsenal. Mourinho, che vede svanire un altro obiettivo, si rammarica per l’espulsione, parsa eccessiva, di Herrera al 35’. Il portoghese e l’ex c.t. azzurro hanno fatto scintille e a fine partita non si sono nemmeno salutati. In sem

Rosso per Herrera, Conte vs Mou – Il Chelsea gioca con la formazione titolare, perché Conte vuole il double. Mourinho invece non dispone dello squalificato Ibrahimovic e dell’infortunato Rooney. Rashford recuperato all’ultimo momento è il centravanti. La partita si infiamma attorno al quarto d’ora quando De Gea mostra di essere un portiere formidabile. In meno di un minuto lo spagnolo dice di no prima a Hazard e poi a Cahill. Il belga è ispirato, ma Mou lo conosce bene e con una gabbia prova a neutralizzarlo. Al 35’ l’arbitro Mike Oliver espelle per doppia ammonizione il basco Herrera. Mourinho provvede con Fellaini al posto di Mkhitaryan. Al 40’ dopo un fallo di Valencia su Alonso, Conte s’infuria e con Mourinho sono scintille. I due non se le mandano a dire, per il quarto uomo è un momento difficile.

Fenomenale Kanté – Al 51’ il Chelsea passa in vantaggio con Kanté. Il francese, decisivo nel titolo del Leicester, si è confermato quest’anno un giocatore fondamentale e stasera è anche goleador. Kanté con un destro bellissimo e carico d’effetto non lascia scampo a De Gea. La partita diventa bellissima e le occasioni fioccano. Rashford in contropiede ha la palla dell’1-1, ma la sciupa. Darmian si perde Diego Costa che di testa finora il raddoppio. L’ultima mezz’ora poi è molto tattica, i due allenatori si studiano e con i cambi (Fabregas e Lingard) provano a migliorare le rispettive squadre, finisce 1-0 il Chelsea è in semifinale di FA Cup. Conte e Mourinho, per suggellare la rivalità, si ignorano a fine partita e non si salutano nemmeno.

Mourinho litiga con i tifosi del Chelsea – Qualche tifoso del Chelsea ha dimenticato i successi di Mourinho con i ‘Blues' e ha urlato parole poche urbane per il tecnico portoghese, che ha sentito quelle offese si è girato verso quei contestatori e a loro ha ricordato le 3 Premier League vinte (2005, 2006, 2015).