Antonio Conte può iniziare a mettere lo champagne in frigo. Il suo Chelsea nel monday night della 36a giornata di Premier League ha battuto in scioltezza il Middlesbrough con il risultato di 3-0. Un risultato che permette ai Blues di ipotecare la vittoria in Premier League, allungando a 7 punti il gap di vantaggio sul Tottenham battuto a sorpresa dal West Ham. A 3 giornate dal termine, basterà alla formazione dell’allenatore salentino portare a casa i 3 punti nel prossimo match. Brutte notizie invece per il Boro che resta al penultimo posto e incassa la matematica retrocessione in Championship.

La squadra di casa non ha avuto particolari problemi nell’avere la meglio dei biancorossi. Dopo soli 2’ di gioco il copione della partita è stato chiaro: clamorosa traversa di Alonso, con un gran tiro al volo che deviato con un super intervento del portiere avversario. La partita si è rivelata un monologo per il Chelsea che ha trovato il vantaggio al 23’ con il solito Diego Costa, autore del gol numero 20 in Premier League. Servito da Fabregas, l’attaccante spagnolo con la solita freddezza ha superato Guzan per l’1-0 Blues. Undici minuti dopo l’ex viola si riscatta firmando il raddoppio: questa volta l’assist perfetto è di Azpilicueta, che ha servito nel migliore dei modi Alonso abile a firmare il raddoppio.

Nella ripresa, nessuna sorpresa con la traversa di Pedro prima del tris firmato da Matic e la standing ovation di tutto lo Stamford Bridge per il solito John Terry al quale Conte ha concesso qualche minuto. Il manager salentino protagonista come sempre di grandissime esultanze nel corso del match si è dimostrato molto sportivo nell'immediato post partita consolando i calciatori avversari, amareggiati per la retrocessione. Applausi sotto la curva avversaria ai tifosi del Boro per Conte protagonista di grande fair play.