Fino ad ora aveva stupito tutti, e con i suoi gol era stato capace di far sedere in panchina un intoccabile come Sergio Aguero. Arrivato a guadagnarsi la stima e la fiducia della tifoseria dei "Citizens", Gabriel Jesus ha però dovuto lasciare il campo dopo soli 15 minuti durante la sfida di Premier League contro il Bournemouth: vinta dagli "Sky Blues" per 2 a 0. Il giovane attaccante brasiliano, arrivato nella scorsa estate per 32 milioni di euro, ha infatti accusato un problema muscolare e ha alzato bandiera bianca e fatto posto all'attaccante argentino. L'infortunio del nuovo "craque" del calcio brasiliano, ha così messo in apprensione Pep Guardiola che grazie anche al suo gioiello verdeoro è riuscito a risalire la classifica e ad entrare nuovamente nella zona Champions della Premier League.

Le parole di Ronaldinho.

Infortunio a parte, Guardiola può tornare a casa comunque contento. Grazie alla vittoria nel "monday night" (la terza di fila per i "Citizens"), la sua squadra ha scavalcato in un colpo solo Liverpool, Arsenal e Tottenham portandosi a otto lunghezze dal Chelsea di Antonio Conte. Merito di una condizione finalmente ritrovata dopo alcuni passi falsi inattesi e del nuovo idolo dell'Etihad Stadium. Al coro di elogi per il 19enne ex Palmeiras, si è unito nelle ultime ore anche Ronaldinho. L'ex Pallone d'Oro, intervistato dal Daily Mirror, ha infatti riempito di elogi il nuovo bambino d'oro del calcio brasiliano: "Il Manchester City ha un giocatore davvero speciale – ha dichiarato Dinho – e potrebbe anche diventare il più forte del mondo. Al momento, quel ruolo è di Messi, ma ho sempre detto che un giorno andrà a Neymar. Però, a 19 anni, il futuro può essere di Gabriel Jesus. Ha tutte le qualità perché succeda".