Ha prestato il proprio corpo per una buona causa: l'importanza dell'attività sportiva e i benefici che corpo e spirito ne ricavano. German Denis, il ‘tanque' è il suo soprannome di battaglia anche adesso che gioca nel Lanus. Prima punta, 35 anni, 10 gol in stagione e un fisico da corazziere dell'area di rigore. In Italia ha vestito le maglie del Napoli (2 anni, 72 presenze, 15 gol), quello di Reja e della Serie A dopo anni di anonimato degli azzurri tra la C e la B, dell'Udinese (1 stagione, 25 presenze, 4 gol) e dell'Atalanta (5 anni, 158 partite, 56 gol) prima di tornare in Argentina.

Il servizio ‘come mamma lo ha fatto'

Nel servizio di ESPN il bomber sudamericano è stato scelto dal magazine quale protagonista dello speciale annuale ‘Body Issue': posa come mamma lo ha fatto, nudo, palleggia e stoppa di petto, così è ritratto in copertina per la gioia di tante tifose (italiane e sudamericane) attratte dal fascino statuario dell'uomo che non deve chiedere mai. "All’inizio ero molto imbarazzato dall’idea di posare nudo – ha ammesso Denis nell'intervista – perché finora non mi era mai capitato di fare servizi del genere. Poi ho capito che c'era uno scopo ben preciso, ovvero far capire alle persone quanto sia importante anzitutto per la propria salute praticare attività sportiva".

Il ‘tanque' tra Napoli e Bergamo.

A Napoli lo ricordano anche per la pazza rimonta al Milan avvenuta nei minuti finali della sfida giocata al San Paolo. Diavolo avanti, segna Cigarini poi un'incursione del ‘tanque' in area fa saltare il banco rossonero (2-2). A Bergamo le prime tre stagioni sono state fantastiche. Dell'Italia conserva un buon ricordo e adesso che l'incedere dell'età mette alla prova i suoi cingoli mostra una freschezza giovanile incredibile. "Bellezza e benessere fisico passano anche attraverso lo sport – ha aggiunto Denis -. Questo messaggio è trasversale per tutte le età. Educare il proprio fisico non è solo un hobby".