Mario Balotelli e Wesley Sneijder insieme, come ai tempi del Triplete nerazzurro del 2010 quando toccarono i vertici del calcio. Settte anni dopo l'attaccante italiano e il centrocampista olandese si ritrovano, questa volta in rossonero, nel Nizza. Strade e incroci del calciomercato che riserva sempre qualche sorpresa che non ci si aspetta. SuperMario ha così da poco riabbracciato Wes dopo aver prolungato il proprio contratto e dopo aver saputo della trattativa con l'ex Galatasaray vicino anche alla Sampdoria. Una notizia che tocca da vicino l'Italia anche per un altro motivo: il Nizza sarà il prossimo avversario di Champions League del Napoli.

Il Nizza sulla strada Champions del Napoli.

A Napoli tutti hanno storto il naso quando dall'urna di Nyon è apparso il nome del Nizza, un cliente scomodo che era tra quelli da evitare. Nulla di trascendentale ma potrebbe creare problemi indesiderati alla squadra di Sarri. Tra i francesi ci sono giocatori di qualità che hanno fatto bene la scorsa stagione e che vogliono ripetersi quest'anno. Tra loro, anche Mario Balotelli che il Napoli aveva cercato in passato. Oltretutto, il Nizza si è anche rinforzato, andando a prendere un talento puro come Wesley Sneijder per il proprio centrocampo.

Balotelli e l'infortunio, allenamenti a parte.

Le note positive, però, sono date dalle stesse notizie che arrivano da Nizza. Mario Balotelli non è ancora in forma, così come Sneijder che soprattutto deve assimilare la nuova squadra e metabolizzare le richieste del tecnico Favre. Mario si è infortunato nella gara di andata del preliminare con l'Ajax per un problema muscolare alla coscia e sta svolgendo allenamenti a parte. Il tecnico Favre non è ottimista: "Salterà il Troyes in questo fine settimana e probabilmente anche il Napoli"

Sneijder, 2-3 settimane prima di giocare.

Anche per l'olandese ex Galatasaray non si può contare più di tanto in questo inizio di avventura al Nizza. Sneijder non ha subito infortuni, si è sempre allenato nel periodo estivo grazie al proprio preparatore atletico ma ciò che manca al centrocampista è il feeling con i compagni, il ritmo partita, capire come gioca il Nizza. Anche per lui, Favre è negativo sull'andata di Champions League: "Gli serviranno 2-3 settimane prima di scendere in campo al 100%". Il Napoli ringrazia.