Tutti la sognano, pochi sono riusciti a vincerla e toccarla con mano. E' la Champions League: il trofeo continentale più ambito da ogni club d'Europa. La prossima edizione, che avrà nella finale di Kiev il suo momento più importante, sarà la 63esima nella storia, la numero 26 da quando la competizione ha lasciato la denominazione Coppa dei Campioni. Come ogni anno le favorite sono sempre loro, quelle grandi squadre che hanno già vinto la "coppa dalle grandi orecchie" e che possono vantarsi di avere attaccato alla manica della propria maglia, il "badge of honour": lo speciale stemma, che raffigura la coppa stilizzata con all’interno il numero di Champions League (e Coppe Campioni) vinte, che l'Uefa riconosce a quei club che dalla stagione 2000/01 si sono aggiudicati tre tornei consecutivi o cinque in tutto.

Il circolo dei vincitori.

Successivamente è stato poi introdotto anche il logo dei detentori del titolo: "scudetto" che il Porto, campione d'Europa 2003-2004, riuscì ad indossare per primo. Sono dunque poche le squadre ad essere iscritte a questo particolare e prestigioso circolo di club vittoriosi in Europa. Real Madrid, Milan, Barcellona, Bayern Monaco e Liverpool, hanno vinto il trofeo per cinque o più volte. Mentre l'Ajax, insieme ai "Blancos" e al club bavarese, è riuscito a vincere per tre volte di fila la vecchia e cara Coppa dei Campioni. La squadra di Zidane, testa di serie numero uno nel prossimo sorteggio di Montecarlo, parte per vincere la tredicesima Champions della sua storia.

A chi vince va una replica della coppa.

Riuscisse nell'impresa, il club di Florentino Perez sarebbe il primo (dal 1976) a vincere tre Champions di fila. Come segnala il sito dell'Uefa, in passato chi ci riusciva aveva diritto a tenere il trofeo, ma la regola è stata cambiata prima dell'edizione 2008/09 e oggi recita: "Il trofeo originale, utilizzato per la cerimonia di consegna ufficiale in finale e in altri eventi approvati dalla UEFA, rimane sempre di proprietà e nella disponibilità della UEFA. Alla squadra che vince la UEFA Champions League viene consegnata una replica in scala 1:1″.