Concluso il campionato, arriva il calciomercato ad allietare le ferie di milioni di tifosi italiani. A pochi giorni dall'apertura ufficiale, molte trattative sono già state imbastite e alcuni colpi già messi a segno. La società più attiva in questi giorni è il nuovo Milan di Li Yonghong. Grazie al lavoro di Fassone e Mirabelli, il Diavolo ha già messo a segno i colpi Musacchio, Kessié e Ricardo Rodriguez: quest'ultimo sbarcato a Milano nelle ultime ore (costo dell'operazione 15 milioni più 3 di bonus) per visite mediche e firma sul contratto. Il Diavolo, però, non ha intenzione di fermarsi. Dopo aver rinnovato con Storari, nelle prossime ore potrebbe arrivare la conclusione della trattativa per Lucas Biglia, e successivamente altri colpi di scena per la difesa (Conti?) e per l'attacco dove rimane in piedi il ballottaggio tra Morata, Belotti e Aubameyang. Il tutto in attesa di una risposta da Gigio Donnarumma: coinvolto nel grande ballo dei portieri, insieme a Joe Hart e Samir Handanovic, entrambi nel mirino dello United vista la partenza di De Gea.

Il mercato della Juventus.

Archiviata la triste serata di Cardiff, anche il club campione d'Italia si è messo al lavoro per rinforzare la rosa di Massimiliano Allegri: ancora attratto dalle tante offerte ricevute dalle big d'Europa. Per la vecchia signora il primo colpo di mercato potrebbe essere Wojciech Szczesny, per il quale sono stati offerti ai Gunners 16 milioni di euro. Keita Balde e Stefan De Vrij della Lazio, insieme a Marquinhos del Paris Saint-Germain, sono nomi destinati a riempire l'estate del popolo juventino. Tifosi che sono però in ansia per Bonucci e Dybala. Sul primo sono tornate a farsi sentire Chelsea e Manchester City, con il club di Antonio Conte pronto a sborsare 55 milioni di euro per il difensore. Sull'argentino, "scaricato" dal Real Madrid che è a caccia di Mbappé, la concorrenza per i "Blues" arriva dallo United di José Mourinho. Vicino all'addio è anche Mario Lemina, che chiede più spazio ed è corteggiato dal Valencia.

La lista della spesa di Spalletti.

Dopo il viaggio in terra cinese, comincerà ufficialmente l'avventura di Luciano Spalletti sulla panchina dell'Inter. Il tecnico di Certaldo, salutata la Capitale, avrà il compito non facile di ricostruire sulle macerie di un'annata ben al di sotto delle aspettative. In attesa di cedere Perisic e rientrare di quel passivo per il quale è scattato il Fair Play Finanziario, il club nerazzurro vorrebbe mettere le mani su un centrocampista di qualità. L'obiettivo numero uno è Radja Nainggolan, che potrebbe lasciare la Roma, e in subordine Adrien Rabiot del Paris Saint-Germain. Per l'attacco piace Lucas Alario: attaccante del River Plate, seguito anche dalla Roma di Monchi. Con i giallorossi, infine, è sfida aperta per Francesco Acerbi: difensore che piace molto a Spalletti e al suo probabile sostituto Di Francesco.