Il Real Madrid torna alla carica per Moussa Sissoko: il centrocampista francese di origine maliana milita attualmente nel Tottenham, ed era stato già un vecchio obiettivo dei blancos nell'estate scorsa, quando Sissoko giocava nel Newcastle che a fine stagione era retrocesso nella Championship inglese. Gli Spurs ebbero però la meglio, pagandolo ben trenta milioni di sterline e garantendo al francese un contratto quinquennale.

I blancos pronti a tornare alla carica
. Il club spagnolo, che il prossimo fine settimana potrebbe vincere la Liga (serve almeno un punto a Málaga, nell'ultima di campionato) e che il 3 giugno sfideranno invece al Millennium Stadium di Cardiff la Juventus per la finalissima di Champions League (la terza in quattro anni, la seconda consecutiva), sogna così il grande colpo a centrocampo per la prossima stagione: il Tottenham non è però una "bottega" economica, ed avendolo pagato ben trenta milioni di sterline appena un anno fa, difficilmente lo svenderà a basso costo.

Sul francese anche Barcellona e Milan. Per Sissoko cresce però anche l'interesse di altri club, tra cui il Barcellona ed il Milan. I blaugrana, dopo la prematura uscita dalla Champions League ed una Liga quasi persa, quest'anno potrebbero alzare solo la Coppa del Re, nella finalissima contro l'Alavés, e dunque punteranno sulla rivoluzione, a partire dalla panchina dove è certo l'addio di Luis Enrique. Sissoko piace e potrebbe rappresentare il giusto rinforzo a centrocampo. Diverso il discorso legato al Milan: i rossoneri il prossimo anno punteranno forte ai primi quattro posti della classifica, che valgono l'accesso diretto alla fase a gironi della successiva Champions League, e Sissoko potrebbe essere il primo grande colpo di calciomercato per la prossima stagione. Ma ci sarà da vincere la concorrenza di Real Madrid e Barcellona.