Il regalo giusto per Sinisa Mihajlovic è arrivato puntualmente. Alla riapertura del mercato di gennaio, Urbano Cairo ha dato il giocatore che mancava al Torino per renderlo ancora più forte e completo in vista della seconda parte di campionato. Iturbe a Roma non aveva più spazio chiuso a centrocampo dalle altre scelte di Spalletti. Lo ha reso noto la stessa società granata che ha depositato il contratto in Lega Calcio. Parallelamente all'operazione che ha portato Iturbe in prestito al Torino, i granata hanno ufficializzato il riscatto di Iago Falque proprio dalla Roma.

Prestito con riscatto – Il Torino ha un nuovo giocatore acquisito a titolo temporaneo con diritto di riscatto dalla Roma. "Il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Juan Manuel Iturbe" si legge nel comunicato granata, dunque iniziano da subito in attesa di capire cosa accadrà a giugno quando a palla ferma si cercheerà di trovare una soluzione che soddisfi tutti. L'argentino classe 1993 è un elemento che si sposa alla perfezione con il pensiero di gioco di Mihajlovic. Un esterno molto rapido e abile nel dribbling, che può giocare in entrambe le fasce dell'attacco.

Dal Verona al top – In carriera Iturbe ha vestito le maglie del Cerro Porteno, del Porto e del River Plate, poi l'avventura in Italia. Iniziata nell'estate del 2013, all'Hellas Verona che lo fece scoprire alla Serie A. Un ottimo campionato con l'Hellas che lo ha inserito tra i giocatori stranieri migliori della stagione e che ha evidenziato le sue importanti doti di attaccante, duttile tatticamente: finalizzatore ma anche ispiratore della manovra grazie ai suoi assist. In granata indosserà la maglia numero 19.

Valore aggiunto per i granata – In possesso di doppio passaporto, argentino e paraguaiano Iturbe è un attaccante completo, un esterno dalle riconosciute capacità che saranno a disposizione del Torino. Il pensiero di Urbano Cairo in merito è preciso: "Crediamo che abbia tutte le qualità per poter essere un innesto di grande spessore nel nostro organico: le sue aspettative sono identiche alle nostre, la volontà è quella di fare sempre meglio, senza porsi limiti."

Vota l'articolo:
4 su 5.00 basato su 2 voti.
Aggiungi un commento!