Il Psg vuole acquistare tutti. Il presidente Nasser Al Khelaifi infatti non sembra conoscere più freni. L'affare Neymar andato in porto ha sdoganato la volontà del proprietario qatariano del Paris Saint Germain che ad oggi è vicinissimo ad acquistare anche la stellina francese di Mbapoè ed è stato visto a  Madrid per chiudere un nuovo colpo di mercato: Jan Oblak dell'Atletico di Diego Simeone.

Psg pigliatutto.

Il patron del Psg, dopo aver presentato Neymar, continua a lavorare per mettere al servizio di Emery una squadra strepitosa, che dovrà per forza di cose riuscire sul campo a dimostrare di essere all'altezza delle big d'Europa. Secondo il sito del quotidiano madrileno "AS" l'obiettivo è chiaro: trasformare il Psg in un super team con i migliori giocatori del momento. tsta creando un domino verso Parigi: nessuno si sottrae alle lusinghe del club francese e davanti alle offerte giuste c'è la fila per giocare sotto la Torre Eiffel.

Nuoco obiettivo: Oblak dei Colchoneros.

Il giovane fenomeno Mbappè è nel mirino da alcuni giorni e l'affare oramai sembra essere stato concluso felicemente tanto che la presentazione potrebbe arrivare anche la prossima settimana. Ma stellina del Monaco a parte, c'è un altro colpo incredibile in via di attuazione: è il portiere titolare dell'Atletico Jan Oblak che è entrato nelle volontà del club parigino.

Incontro Psg-Atletico, scambio Oblak-Pastore.

I francesi sarebbero pronti a pagare la clausola rescissoria di 100 milioni di euro, ma c'è anche una seconda scelta su cui lavorare: nella trattativa potrebbe entrare anche Javier Pastore, trequartista ex Palermo che potrebbe diventare un esubero di prestigio laddove ci sono già Di Maria, Neymar, Mbappè e Cavani. Al Khelaifi ha incotrato a Madrid Marcelo Simonian, agente del fantasista argentino che ha confermato che vi siano dei movimenti attorno al proprio giocatore.

La clausola da 200 milioni.

Il problema non è Pastore, che sembrerebbe anche soddisfatto nel passare ai Colchoneros, ma che gli spagnoli hanno il mercato bloccato e non possono schierare nuovi acquisti fino al gennaio del 2018, senza contare che Simeone considera al momemto incedibile il portiere. Il club rojiblanco sarebbe pronto, come già ha fatto con Griezmann, a rinnovare il contratto dell'estremo difensore rumeno blindandolo con una clausola di 200 milioni.