La stagione del Napoli sta per entrare nel vivo. Ad aspettare al varco la formazione partenopea, c'è il Nizza di Mario Balotelli: avversario nel preliminare di Champions League. Un doppio appuntamento da non fallire per l'undici di Maurizio Sarri, che valuterà la condizione fisica dei propri ragazzi nell'amichevole del San Paolo contro l'Espanyol. Al di là degli aspetti strettamente legati al campo, c'è però anche il mercato a tenere impegnata la dirigenza campana. Il presidente De Laurentiis, insieme al direttore sportivo Giuntoli, vuole infatti regalare qualche altro colpo ai tifosi prima della fine delle trattative.

Il mercato dei rinnovi.

Gli unici due giocatori arrivati a Castel Volturno (Mario Rui e Ounas), non devono ingannare. Il Napoli è tra le società che hanno operato al meglio sul mercato, poiché è riuscito a blindare tutti i giocatori più importanti della rosa. Nonostante tutto, il patron partenopeo vuole ritagliarsi un ruolo da protagonista negli ultimi giorni di mercato e potrà farlo grazie alla cessione di alcuni nomi che potrebbero portare nelle casse del club una cifra intorno ai 50 milioni di euro.

I quattro calciatori in esubero.

Secondo il "Corriere dello Sport", sono quattro i giocatori in esubero e pronti a lasciare Napoli: Duvan Zapata, Leonardo Pavoletti, Ivan Strinic e Lorenzo Tonelli. Un "poker" di nomi che, conti alla mano, potrebbe fruttare alla società napoletana un tesoretto da reinvestire sull'acquisto di uno/due calciatori nuovi. Per l'attaccante colombiano, De Laurentiis spera di ricavare almeno 20 milioni. Poco meno per Pavoletti (15) e per gli altri due (10 per Tonelli e 4 per Strinic). Il numero uno azzurro, inoltre, potrà anche risparmiare sugli ingaggi dei quattro esuberi.

Le possibili destinazioni.

Il telefonino di Giuntoli, dunque, rischia di diventare rovente nelle prossime ore. Per Duvan Zapata, di ritorno dal prestito di Udine, si è già fatto vivo il Torino: club interessato, così come Fiorentina, Sampdoria e Sassuolo. L'ex attaccante del Genoa, Pavoletti, è conteso da Benevento e Bologna. Reduce da sole 26 presenze in campionato dal gennaio 2015, Ivan Strinic è invece un obiettivo di mercato di Genoa e Fiorentina. L'ex difensore dell'Empoli, infine, piace anche lui al Torino e alla Sampdoria.

Il prossimo colpo del Napoli.

Nonostante lo sbarco di Ounas ai piedi del Vesuvio, Maurizio Sarri avrebbe chiesto al presidente un altro esterno in grado di dare il cambio a Insigne e Callejon. I potenziali 50 milioni da spendere, De Laurentiis potrebbe così investirli per un giocatore come Federico Chiesa. Il figlio d'arte della Fiorentina, è però ritenuto incedibile dal club viola e valutato comunque dai Della Valle intorno ai 40 milioni di euro. Operazione ben più semplice è quella che porta a Zinchenko del Manchester City: pronto a vestirsi d'azzurro per "soli" 6 milioni. Sullo sfondo rimangono le candidature di Denis Suarez Castillejo.