Il Napoli non si ferma: direttamente dalle Maldive, dove si trova in vacanza, il presidente De Laurentiis annuncia che ci saranno altri due-tre colpi di mercato dopo Pavoletti, anche se non necessariamente immediati. E la piazza riprende a sognare: tra due settimane primo big-match dell'anno a San Siro contro il Milan, tra un mese sfida al Real Madrid al Bernabeu prima del big-match del 7 marzo, quando saranno i blancos a giocare al San Paolo per un match che comunque vada farà storia.

Ecco le mosse possibili dopo Pavoletti.

"Con Leonardo Pavoletti l'attacco del Napoli sarà ancora più forte e completo; così come la difesa ed il centrocampo. Abbiamo una squadra molto forte", ha spiegato dalle Maldive il presidente azzurro, intervistato dal Corriere dello Sport, "adesso però non ci fermiamo qui. Il mercato del Napoli è aperto dodici mesi su dodici e stiamo cercando già di piazzare altri due o tre colpi, che forse saranno ufficializzati però solo a fine stagione". Nessun nome, ma quelli caldi sono sempre gli stessi: uno tra Perin e Cragno per la porta, in avanti come vice di Callejon uno tra Ciciretti, Bailay, Gnabry o Yarmolenko, mentre per Orsolini ci sarà da battere la concorrenza della Juventus.

"La sosta? Si poteva giocare come in Inghilterra"

"Sarebbe simpatico che le squadre italiane facessero un ritiro invernale qui alle Maldive, con questa bella temperatura", ha proseguito poi De Laurentiis, "si potrebbero preparare delle amichevoli con le squadre locali, che non sono troppo impegnative". Per quanto riguarda invece la sosta invernale, da tempo contestata da molte squadre di Serie A, il patron azzurro è chiaro: "Su questo la penso come il mio amico Agnelli, sono convinto che in questo periodo potevamo giocare anche noi, come fatto in Inghilterra. Magari spostando più in avanti il mercato e la sosta". Idee innovative che potrebbe diventare realtà già a partire dalla prossima stagione, quando ci sarà già la più importante delle novità: la qualificazione delle prime quattro classificate alla fase a gironi di Champions League.

Vota l'articolo:
4.22 su 5.00 basato su 90 voti.
Aggiungi un commento!