Sembrava chiuso l’affare tra la Sampdoria e la Juventus per Patrick Schick. Il ventunenne attaccante, una delle grandi rivelazioni dello scorso campionato, nel corso dell’Europeo Under 21 era volato dalla Polonia a Torino per effettuare le visite mediche allo J Medical. L’affare era fatto, si era parlato di 25 milioni di euro per il club del presidente Ferrero, che in questa sessione di mercato ha ceduto anche Muriel, Skriniar e Bruno Fernandes. Ma l’ufficialità dell’acquisto non è ancora arrivata e si è scoperto che qualche problema fisico del ragazzo impedisce la chiusura della trattativa.

L’affare sembrava fatto, anche perché dopo le visite mediche erano arrivati sui social bianconeri dei post di benvenuto, in cui si vedevano anche le prime foto da juventino per Schick. Ma la firma tanto attesa non è arrivata così come la presentazione ufficiale. Non si sa esattamente cosa sia successo. Ma si parla di problemi emersi dai test medici. Adesso la situazione è cambiata e non essendoci più la firma sul contratto tutto torna in ballo. Marotta pare abbia proposto alla Sampdoria di prendere il calciatore in prestito per un anno, con l’obiettivo di testare il giocatore, con l’eventuale riscatto che sarebbe condizionato dai risultati sportivi. La Sampdoria non sembra convinta di questa ipotesi e tra qualche giorno le due squadre torneranno a parlare del giocatore, che aveva preferito i bianconeri alla corte dell’Inter.

Patrick Schick quest’anno è arrivato un po' in sordina nel nostro campionato, quando Giampaolo lo schierò in un match di campionato contro la Juventus in pochi lo conoscevano. E invece questo ragazzo, pur avendo davanti due attaccanti importanti come Quagliarella e Muriel, è riuscito a ritagliarsi il suo spazio ed ha realizzato undici gol, e di partite intere ne ha disputate solo dieci. Uno degli undici, quello rifilato al Crotone, è stato senza dubbio uno dei più belli di tutta la stagione.