Il caso Bonucci potrebbe essere l'ultimo di una lunga serie di affari in uscita "importanti" per la Juventus. Anche in passato, basti pensare ai casi Zidane, Vidal, fino al più recente Pogba, i bianconeri si sono resi protagonisti di cessioni di peso, subito poi equilibrate da altrettante mosse in uscita come quelle di Nedved, Buffon, Thuram e Higuain nella scorsa estate.

Il sogno di calciomercato della Juventus è Toni Kroos.

Ecco allora che se da un lato l'eventuale partenza di Bonnie destinazione Milan potrebbe aprire all'arrivo di un top player, con un investimento molto importante da parte della società di corso Galileo Ferraris. Come evidenziato da Sportmediaset, se oltre a Bonucci dovesse partire anche Cuadrado, la Vecchia Signora potrebbe disporre di un budget da investire su un giocatore in particolare, Toni Kroos. Una prospettiva clamorosa che permetterebbe ai dirigenti bianconeri di puntellare un centrocampo che nelle ultime settimane Marotta e Paratici hanno cercato di puntellare con i tentativi per N'Zonzi, Matuidi ed Emre Can.

Dalla cessione di Bonucci (e Cuadrado), i soldi per l'assalto di mercato a Kroos.

Toni Kroos sarebbe un innesto di caratura internazionale e permetterebbe al reparto mediano di Allegri di fare un ulteriore salto di qualità. Al momento per il tedesco che ha un contratto con le merengues fino al 2022 (dopo il rinnovo del 2016) non ci sono state né offerte e né sondaggi, ma rappresenta perlopiù una suggestione anche perché i campioni d'Europa non hanno mai aperto ad una cessione. Una suggestione che al momento il Real Madrid potrebbe valutare circa 70 milioni di euro (cifra alla portata dei bianconeri considerando le cessioni di Bonucci e Cuadrado), senza dimenticare anche il nodo ingaggio con il campione del mondo che al Real percepisce 10 milioni a stagione.

Le alternative di mercato a Bonucci per la difesa della Juventus.

Se Kroos rappresenta il sogno bisognerà fare i conti anche con la difesa e con il posto vacante lasciato da Bonucci destinato ormai al Milan. Nelle ultime ore c'è stato un ritorno di fiamma per Kostas Manolas che la Roma ha considerato però incedibile attraverso le parole del patron Pallotta. Sempre secondo la "rosea" però ci sarebbe stato un contatto tra l'entourage del greco e della Juve, che potrebbe anche decidere di investire i 30 milioni richiesti per lui dalla Roma. L'alternativa low cost potrebbe essere il compagno di nazionale del Borussia Papastathopoulos che vanta un passato in rossonero. Sempre nella Capitale si segue anche la situazione di De Vrij, in scadenza con la Lazio: anche in questo caso però l'operazione è tutt'altro che semplice, alla luce delle richieste di Lotito. Si era parlato anche di un possibile approdo anticipato in bianconero di Caldara che però difficilmente si muoverà da Bergamo prima del 2018