La Juventus deve sostituire Leonardo Bonucci, trentenne centrale che a sorpresa è passato al Milan. Ma il prossimo acquisto del club Campione d’Italia non sarà un difensore, ma un centrocampista. Marotta e Paratici stanno da tempo cercando di ampliare il reparto centrale di Allegri, che ha ‘solo’ Pjanic, Khedira e Marchisio. L’obiettivo numero uno dei bianconeri è rappresentato da Matic, che è stato messo alla porta dal Chelsea e che presto potrebbe diventare un giocatore juventino.

Matic obiettivo di mercato della Juventus.

Nemanja Matic è un centrocampista di grande sostanza, che grazie a Conte ha affinato anche le sue qualità tecniche. Il serbo però lascerà il Chelsea molto presto. L’ex c.t. della Nazionale ha deciso di non convocarlo per la tournée asiatica e soprattutto ha investito tantissimo nel francese Bakayoko (preso per 42 milioni più bonus dal Monaco). Prendere il serbo non è facile, perché la concorrenza è agguerrita. Il giocatore piace anche a Inter e Manchester United e soprattutto costa 35 milioni di euro.

Le alternative a Matic.

Naturalmente Marotta e Paratici non si limitano a seguire solo Matic e seguono tanti altri centrocampisti. Da tempo si parla di Matuidi, che ha il contratto in scadenza con il PSG nel 2018, che ha tanta esperienza e non costa moltissimo. Inoltre il suo procuratore è Raiola, che con la Juventus ha rapporti eccellenti. La Juve sogna Toni Kroos, ma il giocatore non su muoverà da Madrid, e cercherà di allargare ulteriormente la sua bacheca con il Real che già nel mese di agosto avrà l’opportunità di vincere un paio di trofei. E poi c’è Emre Can, duttile centrocampista del Liverpool che piace ad Allegri.

Chi al posto di Bonucci?

Per ora la Juventus sopperirà all’assenza di Bonucci con i quattro centrali che ha in rosa (Barzagli, Chiellini, Benatia e Rugani), ma di sicuro un altro difensore arriverà. I nomi sul tablet di Marotta sono tantissimi. Piacciono i greci Manolas (Roma) e Sokratis Papastathopoulos (Borussia Dortmund), ma anche lo spagnolo Inigo Martinez della Real Sociedad e soprattutto l’olandese de Vrij della Lazio.