Federico Bernardeschi non ha raggiunto il ritiro con i compagni in viola. L'esterno offensivo dei gigliati si aggregherà al gruppo dal prossimo 20 luglio, non prima. A comunicarlo è stata la stessa Fiorentina. Un clima torrido e delicato quello che circonda la società toscana alle prese con una diaspora che i tifosi hanno interpretato come un ‘bandiera bianca' da parte della dirigenza dei Della Valle. Anche Kalinic scalpita e mentre in entrata non si registrano cambiamenti importanti, la partenza (reale o presunta) dei big sembra aver ridimensionato notevolmente il progetto tecnico viola.

Conunicato viola – A comunicare l'assenza di Federico Bernardeschi – per evitare facili speculazioni di mercato – è stata la stessa società gigliata in una nota ufficiale: "La Fiorentina informa che il calciatore Federico Bernardeschi, il cui arrivo a Moena era previsto per il 17 luglio, arriverà nella sede del ritiro viola il 20 Luglio, nel pieno rispetto dell'accordo collettivo AIC relativo alle ferie di ogni tesserato". Tutto chiaro, ma è difficile non pensare alle manovre di mercato di questi giorni con la Juventus che da tempo è sul giocatore. E che il giocatore vorrebbe sposare il prima possibile.

Multe e frizioni – Nei giorni scorsi proprio per alcune dichiarazioni rilasciate dal ragazzo ("Juve? E chi non vorrebbe giocarci?") c'era stata l'ennesima frizione con la proprietà viola: ripresa ufficiale del ragazzo e multa. Una situazione che oramai sta lentamente ma costantemente andando verso il declivio. La rottura è vicina, l'addio anche e la notizia della non presenza in ritiro rappresenta forse l'ultimo atto. La Juventus starebbe accelerando per chiudere la trattativa, la Fiorentina starebbe prendendone atto.

Tutto pronto – Dopo la cessione di Bonucci al Milan, i tifosi bianconeri attendono un colpo di mercato. E Federico Bernardeschi rappresenterebbe quella classica manovra per far dimenticare la recente rabbia e delusione. Un giocatore che piace moltissimo ad Allegri ma che soprattutto si integra alla perfezione nel progetto tecnico bianconero. C'è già la volontà del giocatore, la Juve ha un posto da titolare in squadra, manca solamente da convincere la Fiorentina.